you reporter

Porto Tolle

Tassa soggiorno, incassi triplicati

In quattro anni l’imposta a carattere locale ha incrementato gli introiti nelle casse comunali

Tassa soggiorno, incassi triplicati

In quattro anni la tassa di soggiorno, a Porto Tolle, ha triplicato gli introiti nelle casse comunali. Siamo agli sgoccioli dall’inizio della stagione estiva, e le casse comunali non sono mai state così floride. A confermarlo sono i conti di gestione dell’imposta relativi alla scorsa stagione, trasmessi dai gestori delle strutture ricettive del comune deltizio all’Ufficio tributi del Municipio. Nel 2017 si parla di un introito pari a circa 121mila euro, una cifra corrispondente al triplo di quella incassata nel corso del primo anno in cui essa è stata introdotta, ossia nel 2014.

Non è un segreto che l’affluenza turistica nel Delta sia cresciuto esponenzialmente in questi ultimi anni e i mesi caldi per strutture ricettive sono senza dubbio quelli che vanno da maggio ad agosto: nel 2017 si è registrato un introito di circa 2500 euro nel mese di maggio, e un’impennata a circa 23mila euro per quello di giugno, passando a 37mila a luglio e a 44mila ad agosto. Nel mese di settembre si registra un naturale calo delle cifre che restano comunque superiori a quelle di inizio stagione, ammontando a quasi 13mila euro.

Una crescita, quella della tassa di soggiorno, che non ha conosciuto cali, e che aveva registrato un incremento già nel 2015, con un’entrata totale, di fatto raddoppiata, pari a 105mila euro, e raggiungendo i 120mila nel 2016. Sul podio degli incassi del 2017 al primo posto sta il Villaggio Barricata, contribuendo con circa 113mila euro di ricavato dalla tassa, al secondo posto l’Hotel Bussana di Tolle, con circa 2200 euro e al terzo posto l’Albergo Italia, con i suoi 2000 euro. A seguire l’agriturismo Ca’ Bonelli con circa (1500 euro) e gli altri bed and breakfast attivi nel comune.

Le somme incassate costituiscono un fondo vincolato al settore turistico e, come anticipato a fine dello scorso anno dall’assessore Michela Ferrarese, saranno suddivise per la conclusione dei lavori nell’area camper (30mila euro), per la sistemazione del porticciolo (25mila euro) e ciò che resta sarà infine destinato alla realizzazione di un sentiero vita nella zona retrostante alla sede del Comune.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali : meraviglie del delta
Speciali: energia

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.

Powered by Gmde srl