you reporter

Adria

I forti tormenti della Bobosindaco

Bobo andrà con Cavallari, ma tanti non lo seguono. Pd e civici pronti a sostenersi al ballottaggio

I forti tormenti della Bobosindaco

In un quadro politico “piuttostamente frastagliato e troppamente confusionato” come direbbe Cetto La Qualunque, cominciano a delinearsi le alleanze in vista del voto del 10 giugno.

Ormai si è alla stretta finale, non tanto perché lo dicono le forze politiche, quanto piuttosto perché lo impone il calendario: entro l’11 maggio vanno presentate le liste. Si susseguono a ritmo incalzante le riunioni tra gli stati maggiori di partiti e gruppi civici.

Due candidati già in pista Al momento sono due i punti fermi: Omar Barbierato candidato sindaco sostenuto dalle liste Impegno per il bene comune, SiamAdria e CivicAdria, quest’ultima in via di definizione; Elena Suman candidata sindaca con il Movimento 5 stelle, corsa tutta in solitaria.

Tutto il resto è in via di definizione, ma si intravedono le squadre pronte a scendere in campo.

Il centrodestra Sulla spinta delle Politiche del 4 marzo, confermata dalle regionali in Molise di domenica scorsa e in attesa del tris domenica prossima in Friuli, il centrodestra si sta confermando la coalizione vincente quando corre unito, per questo sono al lavoro le segreterie dei tre partiti e tutti i mediatori per ricompattare la squadra. Un decisivo passo in avanti in tal senso è stato mandato da Forza Italia e precisamente dall’ex sindaco Federico Simoni, pronto a fare un passo indietro e rinunciare alla candidatura a sindaco qualora questo risultasse utile a trovare una candidatura unitaria. Un segnale in tal senso arriva dalla tavolata di qualche sera fa in un noto locale cittadino, alla presenza dal commissario provinciale azzurro Piergiorgio Cortellazzo. Adesso quest’ultimo potrà trattare al tavolo provinciale e regionale con maggior flessibilità, anche se farà pesare nel giusto modo il sacrificio del suo vice, qualora si dovesse arrivare a tanto. L’incontro conviviale era vietato a quanti fanno rifermento al gruppo Passadore-Mainardi.

Chi è stato con Simoni negli ultimi giorni, lo ha visto sereno e combattivo, segno evidente che la rinuncia alla fascia tricolore non è una sconfitta, ma ha allargato il suo orizzonte politico ben oltre i confini provinciali. I bene informati parlano di un passo indietro per prendere le spinta e spiccare il volo verso la Regione (si voterà tre due anni, ndr).

Per uno pronto a fare un passo indietro, c’è un’altra che la retromarcia non intende farla: Giorgia Furlanetto è quanto mai decisa a correre, attende di sapere se avrà solo la bandiera di Fratelli d’Italia o se attorno lei si uniranno le altre: FI e Lega.

Al momento la Lega conferma la propria candidatura con Emanuela Beltrame, pertanto si profila un’intesa a due (Carroccio-FI) al primo turno, al ballottaggio si vedrà.

I tormenti di Bobo Il candidato/a del centrodestra avrà senza dubbio una parte dei voti della Bobosindaco.

La civica dell’ex sindaco è quella che sta vivendo il travaglio più profondo, che sta mettendo a rischio la sua stessa esistenza: una parte non intende assolutamente andare con il Pd e tutto ciò che odora di sinistra; l’altra parte non vuole ritrovarsi di fronte chi, direttamente o indirettamente, ha provocato la crisi del 21 febbraio. Massimo Barbujani è nella seconda schiera e quasi sicuramente sosterrà Lamberto Cavallari, qualora dovesse tramontare definitivamente la candidatura di Simoni.

Pd e civici quasi fidanzati Sembra ormai tramontata l’operazione che doveva dar vita alla cosiddetta “grande coalizione” tra Pd, Bobosindaco e FI con Cavallari sindaco alla guida di una propria lista civica. Operazione che per molti, soprattutto in casa dem, aveva il sapore indigesto dell’inciucio.

Il Pd, più e meglio degli altri, ha applicato la politica dei due forni e ora si rivolge all’altro. I bene informati parlano di un’intesa, già fatta o prossima, tra dem e civici per sostenersi al ballottaggio.

Sempreché Cavallari e Barbierato non vadano entrambi ai supplementari: il 10 giugno decideranno gli elettori.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali : meraviglie del delta
Speciali: energia

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.

Powered by Gmde srl