you reporter

Il mondo in fotografia

Viaggio tra i ghiacci ancestrali

Marco Ronconi alle Svalbard: avventura nel profondo nord, tra orsi e volpi artiche.

Un viaggio bellissimo, immersi nel bianco. A stretto contatto con la natura più selvaggia. Il fotografo rodigino Marco Ronconi ha passato gli ultimi giorni, in compagnia dell’amico e fotografo professionista Andrea Artosi, alle isole Svalbard, un arcipelago norvegese nel mar Glaciale artico. Si tratta della terra abitata più a Nord dell’intero pianeta.

Il 25 aprile, giorno in cui i due rodigini sono arrivati nelle isole norvegesi, il termometro segnava 14 gradi sotto zero. E la loro è stata una vera immersione del freddo e nella natura, fino a ieri, quando sono ripartiti verso l’Italia.

“Non dormo da due giorni, sono stanco, ma passare da quasi 30 gradi a 14 sotto zero è sempre un piacere”, aveva commentato Marco subito dopo il suo arrivo. Per poi aggiungere: “Una piccola soddisfazione me la sono già tolta. Creatura a dir poco magnifica”, le parole affidate ai social a corredo di una fotografia di una volpe artica.

Il diario di viaggio prosegue due giorni dopo: “Oggi quasi 200 chilometri in motoslitta, esperienza a dir poco meravigliosa. Abbiamo raggiunto l’east fjord, luoghi di una bellezza da togliere il fiato”. Con una grande emozione: “Un brevissimo incontro con l’orso polare”.

Il servizio completo sulla Voce in edicola domenica 29 aprile.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali : meraviglie del delta
Speciali: energia

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.

Powered by Gmde srl