you reporter

San Bortolo

Quattro gattini sepolti tra i rifiuti

Salvati per miracolo da un cassonetto in via Pascoli.

Quattro gattini sepolti tra i rifiuti

Sepolti vivi, sotto una montagna di immondizia. E salvi per miracolo, grazie alla prontezza di una signora rodigina che, andando a gettare i rifiuti in un cassonetto di via Pascoli, a San Bortolo, ha sentito quei miagolii disperati e si è insospettita.

Iniziando a scavare sotto i sacchi di rifiuti. Fino a trovare quel sacchetto di nylon, chiuso a doppio nodo, in cui stavano morendo quattro gattini, gettati tra i rifiuti e avviati al trituratore da qualche sconsiderato. Per non dire delinquente....

Per fortuna abbiamo trovato la disponibilità a Ferrara, e adesso i gattini si trovano lì, accuditi e allattati da una gatta”, racconta una volontaria dell’associazione animalista. Oggi stesso, probabilmente, i volontari dell’associazione si recheranno dai carabinieri per sporgere denuncia contro ignoti per quanto accaduto.

Il fenomeno dell’abbandono (e dell’uccisione) di gattini appena nati è vasto e molto grave. Specialmente in questa stagione, in cui le gatte possono dare alla luce anche più di una cucciolata. E dall’Oipa alzano la guardia: “Non abbandonati i cuccioli. Fatelo per la vostra dignità. Se non li volete, rivolgetevi alle associazioni animaliste o al canile. Loro sapranno trovare una sistemazione ai gattini”. Ma ucciderli è vergognoso.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali : meraviglie del delta
Speciali: energia

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.

Powered by Gmde srl