you reporter

Cavarzere

Attenzione alla truffa dei finti agenti Enel

Segnalate due donne che cercano informazioni su dati personali

Attenzione alla truffa dei finti agenti Enel

Pericolo truffe tra Pettorazza e San Martino di Venezze, oltre alle zone limitrofe e nelle località di Beverare e Ca’ Donà. In queste ultime 24 ore sono stati segnalati da diversi cittadini una o due ragazze che girano suonando ad ogni porta, identificandosi come agenti dell’Enel. In alcuni casi le persone, ignare e malinformate, hanno acconsentito alle richieste senza farle entrare: nello specifico le due “finte agenti” hanno chiesto di farsi mostrare non solo la semplice bolletta, ma anche in che zona fosse situato il contatore per visionarne le cifre.

Alcuni non hanno proprio risposto ed hanno subito chiamato i centralini dell’Enel per capire, che hanno risposto che non esistono operatori ,anche provvisti di cartellino identificativo, che passano di casa in casa. Questo perché i clienti stessi sarebbero avvisati prima, e poi perché nessun operatore della medesima ditta verrebbe chiesto una bolletta, o l’ultima numerazione del contatore.

Le forze dell’ordine sono state già allertate, e invitano a contattarle subito in caso di sospetti. Alcuni residenti concordano sul fatto che sono agenti di ditte esterne, che provano ad abbindolare clienti Enel per far cambiare utenza. Una situazione segnalata da più residenti, che immediatamente si sono messi in allerta, diffidando. L’invito, infatti, è quello di informarsi dalla ditta interessata o chiamare le autorità in caso si sospetti la messa in atto di una truffa. Non sono rari, infatti, casi in cui finti agenti hanno raggirato persone, non solo anziane, in tutta Italia.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali : meraviglie del delta
Speciali: energia

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.

Powered by Gmde srl