you reporter

Rosolina

Massaro, nuovo attacco a Vitale

Critiche sulla recente convenzione con Porto Viro e sul comando dei vigili.

Massaro, nuovo attacco a Vitale

“Ormai è chiaro e sotto gli occhi di tutti che il primo cittadino Vitale e i suoi colleghi stanno facendo solo i loro interessi e non quelli dei cittadini di Rosolina”. A pronunciare queste parole il consigliere di minoranza Pako Massaro.

L’esponente del Carroccio attacca: “La democrazia è stata abbandonata e ha lasciato posto ai capricci della giunta. Per esempio nella convenzione con Porto Viro per l’ufficio di edilizia pubblica i cittadini di Rosolina pagano quattro dipendenti 150mila euro l’anno, oltre al ‘capo’ di Porto Viro 25mila euro. L’ufficio si occuperà di tutte le pratiche edilizie di Rosolina e Porto Viro”.

Prosegue Massaro: “Oltre a questo il sindaco con i suoi fedeli e con il controllo del segretario avevano provato a ‘liberarsi’ dei nostri volontari dando il comando della nostra Protezione civile a Porto Viro, mentendo in consiglio comunale, affermando che i volontari erano contenti. Con il mio intervento e della mia squadra siamo riusciti a bloccare la svendita. Ora gli strateghi della maggioranza stanno vedendo come togliersi il ‘fastidio’ della Protezione passandola alla provincia, ente ormai svuotato”.

“A tutto questo - ha aggiunto il consigliere - il comando dei vigili subirà la stessa sorte in quanto il sindaco con i suoi consiglieri e il segretario comunale, stanno cercando di liberarsi del comparto dicendo di volerlo accorpare ad altri per diminuire le spese. L’unico comando di polizia locale del territorio in grado di gestire problematiche turistiche è quello di Rosolina, a fare straordinari fino a 12 ore giornaliere, l’unico comando in grado di gestire tre comuni (come già fa). Ma il sindaco vuole liberarsene. Che ne dite, non sarebbe il caso di liberarsi del sindaco e dei ‘vitaliani’ prima si diventare la periferia di Porto Viro?”

Ribadisce Massaro: “Stranamente la maggioranza ha approvato un progetto, pagato anche da noi, per portare i turisti da Albarella a Porto Levante (Porto Viro). Il problema maggiore è che non c’è un servizio di trasporto di navigazione tra Rosolina Mare e Albarella. La situazione non è migliore nemmeno nell'ambito dei lavori pubblici, è possibile che il sindaco e i suoi siano sempre in giro, a Mosbach, invece di stare in comune a lavorare? Forse dovrebbero fare meno avvenimenti per farsi vedere belli e buoni e lavorare per Rosolina”.

Conclude l’esponente della Lega: “Ultima chicca, sembra che l’amministrazione comunale abbia raddoppiato la tassa di soggiorno turistica promettendo lavori nelle località turistiche, invece, i 400mila euro raccolti non serviranno a Rosolina mare, ma verranno usati per il certificato prevenzione incendi alla scuola di Rosolina”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali : L'oro dell'Adriatico
Speciali: la foto di classe

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl