you reporter

Il cinema di Borsea

Otto milioni per il nuovo Cinergia

Sopralluogo dei titolari per pianificare tempi e modi della ricostruzione. Ecco come si presenta oggi la grande multisala andata a fuoco

Dagli 8 ai 10 milioni per rimettere in piedi il Cinergia. Una cifra elevatissima, che probabilmente dovrà essere recuperata dalla proprietà per far ripartire il cinema di Rovigo devastato dall’incendio dello scorso 8 dicembre.
Ieri i fratelli Squillaci, proprietari dell’immobile di Borsea hanno fatto un nuovo sopralluogo al Cinergia, per rendersi conto da vicino delle condizioni del multisala. “Non siamo entrati nelle sale - dice Consuelo Squillaci - in quanto le travi non sono ancora state consolidate e il rischio crolli non è ancora del tutto fugato. Occorrerà mettere dei puntelli, poi si potrà entrare e vedere da vicino cosa resta delle sale cinematografiche”. Prosegue intanto il lavoro dei periti per definire bel dettaglio la quantificazione dei danni e la stima del tempo che occorrerà per poter riaprire. Perché l’intenzione dei titolari, ribadita anche pochi giorni fa, è quella di far ripartire il Cinergia.
“Il problema - ha specificato Squillaci - è che ne serviranno tanti. E credo che l’ammontare degli indennizzi e delle assicurazioni non basterà a coprire la cifra. Fare conti ora è prematuro, ma a spanne credo che ci vorranno tra gli otto e i dieci milioni di euro. Spero meno, decisamente meno, ma le spese sono tantissime. Almeno quattro sale sono completamente da rifare, nelle altre forse qualcosa si può salvare. Credo che la ristrutturazione sarà lunga perché non si può demolire e poi ricostruire, ma si dovrà sistemare tutta la struttura”.
Nella previsione, per ora a maglie larghe, rientrano i costi per la messa in sicurezza, la ristrutturazione dell’edificio, il ridisegno delle sale cinematografiche e degli spazi interni, i nuovi arredi e la dotazione tecnologica per la proiezione dei film. Un investimento davvero maxi. I titolari ammettono che “non sarà facile reperire le forme di finanziamento. Per ora non abbiamo ancora un piano finanziario, ci penseremo dopo che sarà chiarito l’ammontare dei danni e la stima dei costi di ristrutturazione. Intanto puntiamo alla chiusura della perizia sull’immobile, contiamo che il tutto sia ultimato entro un mese. Poi si passerà alla pianificazione dell’operazione ricostruzione”.
Il Cinergia è stato devastato nella notte tra l’8 e il 9 dicembre 2017. L’incendio si era sviluppato nel magazzino del negozio New Look, posto proprio sotto al Cinergia. Le fiamme e le temperature roventi causate dal rogo provocarono la devastazione delle sale interne del multisala oltre che la compromissione di parti della struttura a partire dalle stesse travi sotto le sale cinematografiche. L’ingresso del cinema non sembra molto diverso da come era solo sei mesi fa. La scala mobile, le vetrate dell’entrata, i cartelloni dei film appesi alle pareti interne, la biglietteria con i monitor che informavano sui posti liberi nelle varie sale. La porta che immetteva nell’area antistante il corridoio che immetteva nei cinema. La devastazione si intuisce appena. Ma è proprio oltre quella porta che l’8 dicembre scoppiò l’inferno. Oltre quella porta il cinema è solo un ricordo annerito, e pericolante.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali : meraviglie del delta
Speciali: energia

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.

Powered by Gmde srl