you reporter

L’Intervento

“Col milione di euro rifate le strade”

Parla Geremia Gennari, capogruppo dell’omonima civica di minoranza, Sull’accordo Ici tra comune e rigassificatore: “E’ sempre positivo quando arriva un beneficio”

“Col milione di euro rifatte le strade”

Poco meno di un milione di euro che tra poco entrerà nelle casse del comune di Porto Viro e per l’amministrazione comunale guidata dal sindaco Maura Veronese è tempo di progettare come spendere questa cifra ingente.

Non cambierà certo la vita di un comune con un bilancio da 35 milioni di euro totali, che ha un avanzo di 4,5 milioni di euro. Ma di certo inciderà nella spesa che il sindaco Veronese e la sua giunta potranno prevedere nei prossimi mesi.

Stiamo parlando dei 970mila euro dell’accordo transattivo tra Adriatic Lng e il comune di Porto Viro, sottoscritto dal sindaco Veronese e dai vertici della società che gestisce il rigassificatore a largo di Porto Levante, relativi all’Ici degli anni dal 2010 in poi.

Quel milione scarso di euro, ben distante dai 23 milioni che chiese l’ex sindaco Thomas Giacon, ma comunque ulteriore ossigeno per il comune di Porto Viro, ora attendono una destinazione.

Tutto quello che arriva a beneficio del comune di Porto Viro non può far altro che piacere - commenta un altro ex sindaco, Geremia Gennari, capogruppo di minoranza della omonima lista civica - finalmente si è concluso un percorso che aveva iniziato Thomas Giacon quando era sindaco, continuato dal commissario prefettizio Carmine Fruncillo e terminato dall’attuale sindaco Maura Veronrse”.

“Per l’impegno di questa cifra c’è solamente l’imbarazzo della scelta - sottolinea Gennari - una cosa che è sotto gli occhi di tutti e per la quale si potrebbe fare molto è la sistemazione dell’asfalto nelle strade di Porto Viro. Anche perché un milione di euro è insufficiente per realizzare grandi opere, ma è perfetto per poter intervenire sul manto stradale di molte vie a Porto Viro”.

“Di certo è una priorità per la nostra città, che, lasciatemelo dire, è messa peggio di Rovigo” scherza Pupi Gennari.

Un’altra vicenda da risolvere è quella relativa al centro sportivo “Luca Doni”. “Hanno approntato il bando di gara e chi e la aggiudicherà - sottolinea Gennari - dovrà anche, come onere, sistemare i campi da tennis e i fabbricati: un’anticipazione liquidità non da poco. Ma anche questo centro sportivo non può rimanere abbandonato e nell’incuria ancora tanto”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali : meraviglie del delta
Speciali: energia

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.

Powered by Gmde srl