you reporter

Bilancio

Lodo Baldetti, l’accordo è vicino

Oggi ennesima richiesta di rinvio a Venezia. Padova Nuoto va in Comune con una banca Lodo Baldetti, l’accordo è vicino. La società che gestisce il polo natatorio è pronta a rilevare le quote di Veneto Nuoto

Lodo Baldetti, l’accordo è vicino

Ennesimo rinvio alla corte d’appello di Venezia per il lodo Baldetti e trattative serrate per chiudere la cessione delle quote di Veneto Nuoto a Padova Nuoto.

Era fissata per stamattina nella città lagunare l’udienza per definire la vicenda del ritardo nella cessione dell’ex Baldetti a Veneto Nuoto (la prima pronuncia è di condanna del Comune a pagare 1,4 milioni di euro, ma potrebbero essere di più nel caso soccombesse in giudizio). Ma i legali sono già d’accordo per chiedere un ulteriore rinvio.

Nel frattempo lunedì pomeriggio i vertici di Padova Nuoto hanno avuto un incontro in cui a supporto della sua proposta, la società che gestisce varie piscine tra Legnago, Padova e Piove di Sacco, oltre quella di Rovigo, ha portato al tavolo anche una banca di Padova, pronta a finanziare l’operazione e a saldare il debito con Unipol.

I soci di Veneto Nuoto sono già disposti a vendere le quote a valore zero a Padova Nuoto. Quest’ultima, invece, affronterebbe le rate del mutuo contratto con Unipol liberando Veneto Nuoto, ma anche il Comune, che per una clausola capestro del project financing, è responsabile in solido per il pagamento delle rate.

In cambio Padova Nuoto otterrebbe la concessione del polo natatorio fino al 2031 al posto di Veneto Nuoto.

Per le casse di Palazzo Nodari sarebbe la chiusura di un contenzioso da circa 8 milioni di euro. Sarebbe come asportare un tumore, che vincola risorse finanziarie che potrebbero essere destinate a ben altri progetti e necessità per la città e che - lo ha dichiarato più volte il sindaco Massimo Bergamin - rischia di mandare in default il Comune di Rovigo.

Quello che il sindaco e l’amministrazione comunale a partire dall’avvocato civico Ferruccio Lembo, potevano fare, è stato fatto. Compresa l’approvazione della variazione di bilancio per mettere a disposizione dell’accordo oltre due milioni di euro (per chiudere il Lodo). Inoltre ha approvato lo schema di conciliazione fra Comune e Veneto nuoto per la chiusura del lodo Baldetti, relativo ai rapporti legati alla realizzazione del polo natatorio di Rovigo.

Nella delibera della giunta si descrivono tutti i passaggi della vicenda, dalla convenzione del 9 giugno 2006, al piano finanziario di 10,3 milioni di euro; dal lodo arbitrale del 2012 fra Comune e Veneto nuoto a tutte le tappe di accordi, mediazioni, trattative stop & go, degli ultimi mesi.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali : meraviglie del delta
Speciali: energia

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.

Powered by Gmde srl