you reporter

Degrado

Un muro d’erba ai lati delle strade

Sterpi alti decine di centimetri: visibilità azzerata, pericolo per gli automobilisti. E il comune comunica il cronoprogramma degli sfalci.

Un muro d’erba ai lati delle strade

Sulle strade serve prudenza. Sempre. Ma in questi giorni più del solito. A causa dell’erba alta - anzi, altissima - che costeggia le vie cittadine. Creando seri problemi di visibilità.

E agli incroci bisogna andare con i piedi di piombo: fermarsi, a volte anche quando si ha la precedenza, mettere fuori la testa e controllare che dall’altra parte, oltre la jungla, non arrivi qualcuno a tutta velocità.

Non certo una bella situazione. E che non riguarda soltanto gli automobilisti, ma anche - e forse soprattutto - ciclisti e pedoni, i cosiddetti “soggetti deboli” della strada che se già di norma hanno problemi a farsi “notare” dagli automobilisti, ad incroci ed attraversamenti, ora con l’erba alta diverse decine di centimetri devono usare ancora più prudenza.

Un caso su tutti? Probabilmente l’immissione in tangenziale, per chi proviene da San Bortolo. In fondo a via Fermi, superato l’impianto sportivo del quartiere, chi vuole immettersi nella Statale 16 in direzione Ferrara deve fare i conti proprio con una vera foresta.

Il comune, comunque, corre ai ripari. E annuncia che i lavori di sfalcio - già programmati per la corsa settimana ma poi rimandati a causa del maltempo - stanno finalmente per iniziare. Già pronto anche il cronoprogramma degli interventi, reso noto dall'assessore ai lavori pubblici Antonio Saccardin.

Un programma presentato da Asm e che vedrà i tagliaerba entrare in azione per prima nella zona centro-est della città, e dunque a San Bortolo, per poi spostarsi in Commenda Est e Commenda Ovest, compresa la zona della nuova questura. Quindi si passerà alla zona centro-ovest, Tassina e Città Giardino, per passare poi al centro storico e ai giardini delle scuole. Via via, tutto il resto della città.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


GLI SPECIALI

speciali : L'oro dell'Adriatico
Speciali: la foto di classe

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl