you reporter

Lendinara

La città si prepara ai “Ladri di Carrozzelle”

L’appuntamento con il noto gruppo musicale è per venerdì in piazza Risorgimento

La città si prepara ai “Ladri di Carrozzelle”

Il mondo del volontariato lendinarese è convocato in piazza per una serata all’insegna della musica e del divertimento: alle 21 di venerdì prossimo Piazza Risorgimento sarà aperta per una serata con il gruppo “Ladri di Carrozzelle”.

Sarà un bel segno di comunità e collegialità”, ha sottolineato il sindaco Luigi Viaro che ha convocato una riunione con tutte le associazioni della città proprio per promuovere questa iniziativa. “Sei scatenati ragazzi diversamente abili ci faranno divertire e creeranno un momento perché si possa andare oltre l’interesse per la singola associazione e dare tutti il nostro contributo insieme”.

La serata sarà “a piazza aperta”, ha poi reso noto il sindaco, “perché grazie alla generosità degli sponsor abbiamo potuto garantire una serata gratuita a tutti i cittadini di Lendinara e a chi voglia partecipare dai paesi vicini”.

Ladri di Carrozzelle” è un gruppo che suona ormai da anni e si è fatto conoscere al grande pubblico nel 2017 alla 67ª edizione del Festival di Sanremo. Non solo: questi ragazzi si sono esibiti anche qualche settimana fa al Parlamento Europeo, riscuotendo un grande successo. Il gruppo si è formato nel 1989 quando a Roma dei ragazzi, alcuni diversamente abili, in vacanza scoprono la comune passione per la musica e decidono di dare vita a una rock band.

Nel corso degli anni la formazione cambia a causa dell’aggravarsi della patologia dei fondatori e si arricchisce di nuovi componenti; al momento esistono diverse formazioni che scendono in campo dandosi il turno. I “Ladri” sono l’espressione di un vasto piano la cui attività principale è quella concertistica, ma si estende e sconfina in attività collaterali, rientranti in un unico, ambizioso progetto: la diffusione di un’immagine nuova e insolita delle diverse abilità, attraverso la musica.

Attualmente sono un’attività laboratoriale della Cooperativa Arcobaleno di Frascati che coinvolge una ventina di persone con disabilità, numero in costante aumento, come quello dei volontari che li accompagnano ed assistono nelle loro necessità.

L’apertura a ogni forma di disabilità ha portato una sterzata nello stile musicale dei ladri creando un loro genere originale: la musica “Sbrock”, dove la follia e l’allegria della band si esprimono pienamente. Con cinque album in studio, due album live, sei singoli e sette dischi realizzati per progetti specifici, una media di cento concerti all’anno dal 2014 e più di mille in quindici anni di attività questo gruppo dal curriculum di tutto rispetto animerà l’inizio dell’estate lendinarese.

A coordinare le associazioni e i volontari presenti in piazza sarà l’attiva Pro loco, che, come precisa il presidente Claudio Martello, “è sempre felice di supportare iniziative di spettacolo e solidarietà, specie in momenti come questo in cui viene valorizzata la parte di solito ritenuta più debole della società”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:



GLI SPECIALI

Speciali: energia
speciali : meraviglie del delta

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl