you reporter

Rovigo

Due foto ricoperte di insulti recapitate a casa del sindaco

Bergamin si riserva di sporgere denuncia contro ignoti. “Parole che non si possono ripetere. L’autore si palesi e me le dica in faccia”.

Due foto ricoperte di insulti recapitate a casa del sindaco

Offese al sindaco Massimo Bergamin. Il primo cittadino, infatti, ha reso noto di aver trovato, nei giorni scorsi, proprio davanti alla sua abitazione, ritagli di giornale e offese vergate a penna su alcune sue fotografie. Offese relative al suo ruolo di sindaco della città. E sulle quali si riserva di sporgere denuncia contro ignori.

L’episodio risale a domenica, quando il sindaco ha trovato davanti a casa due foto piene di offese pesanti nei confronti della sua persona. Nel dettaglio, si tratta di due ritagli di giornale, senza articoli particolari di riferimento: una foto che ritrae il sindaco Bergamin da solo e un’altra che lo vede in compagnia di un assessore. Foto coperte di insulti, scritti a penna.

Nel raccontare la spiacevole vicenda, il sindaco ha affermato: “I due ritagli di giornale che ho trovato, non nella cassetta della posta ma lasciati davanti casa, contengono delle offese pesanti che non posso riferire. Non si tratta di minacce però: sono parole pesanti dirette alla mia persona. Non mi sento di considerare il gesto preoccupante, non voglio creare allarmismo però preferirei che la persona che ha pensato di utilizzare così i ritagli di giornale, non avendo nient’altro di meglio da fare a quanto pare, si palesasse e mi dicesse in faccia quello che pensa”, dice il sindaco.

Per il momento Bergamin non ha denunciato l’accaduto. Bisognerà capire anche se, nella zona, qualcuno ha visto qualcosa di insolito che possa essere utile a dare un volto all’autore del gesto.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


GLI SPECIALI

speciali : L'oro dell'Adriatico
Speciali: la foto di classe

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl