you reporter

Lendinara

Velox e infrazioni, oltre 800mila euro

Investimenti anche nel potenziamento delle attività di controllo nella circolazione

Velox e infrazioni, oltre 800mila euro

Quasi 827mila euro: questi i proventi delle sanzioni amministrative per violazione delle norme del codice della strada che nel 2017 sono stati utilizzati dal comune di Lendinara. Come ogni anno il comune ha trasmesso al ministero delle Infrastrutture e dei trasporti e al ministero dell’Interno, entro il termine del 31 maggio, una relazione in cui sono indicati, con riferimento all’anno precedente, i proventi delle multe.

Circa 125mila 697 euro era la quota spettante al comune derivante dalle sanzioni accertate da funzionari, ufficiali ed agenti dello Stato. Di questi, una quota non inferiore a un quarto deve essere destinata per interventi di sostituzione, ammodernamento, potenziamento, messa a norma e manutenzione della segnaletica delle strade, mentre un altro quarto deve essere utilizzato per il potenziamento delle attività di controllo e di accertamento delle violazioni in materia di circolazione stradale, anche attraverso l’acquisto dei mezzi e delle attrezzature necessarie. La residua quota, infine, è destinata ad altre finalità collegate al miglioramento della sicurezza stradale, relative alla manutenzione delle strade, all’installazione, all’ammodernamento, al potenziamento, alla messa a norma e alla manutenzione delle barriere e alla sistemazione del manto stradale, oltre ad altri interventi per la sicurezza stradale.

701mila 173 euro, invece, la somma derivante dall’accertamento delle violazioni tramite l’uso di autovelox, al netto di quanto dovuto per le spese di riscossione. Anche questi soldi sono stati investiti in interventi di manutenzione e messa in sicurezza delle infrastrutture stradali ma anche per il potenziamento delle attività di controllo e di accertamento delle violazioni in materia di circolazione stradale. Nel frattempo la riscossione delle sanzioni si è ammodernata anche a Lendinara con la modalità elettronica presso Pago Pa, piattaforma messa a disposizione dall’Agid per le pubbliche amministrazioni. “Questo sistema fa riferimento a un codice univoco per ciascun procedimento - ha precisato il funzionario addetto Paolo Melon - quindi i pagamenti arrivano direttamente nella contabilità dell’ente, riducendo quasi a zero l’errore umano che abbiamo sperimentato in questi anni”.

Dal sito del comune di Lendinara, che si è adeguato all’obbligo statale, attraverso il logo di Pago Pa si potrà accedere alla piattaforma abilitata ai pagamenti. Non solo per le multe, ma anche per la mensa e il trasporto scolastico. e tanti altri servizi, che si potranno pagare mediante bonifico bancario, con carta di credito, con il credito del cellulare (per le piccole somme) e con tutti i moderni mezzi di pagamento. In particolare si potrà accedere online alle informazioni relative alla violazione del codice della strada (verbale, foto, cartolina di notifica, pagamento diretto), agevolando di conseguenza anche la contestazione.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:



GLI SPECIALI

Speciali: energia
speciali : meraviglie del delta

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl