you reporter

LAZIO

La Montagna Spaccata, rifugio di eremiti e pirati

Un luogo oggetto di leggende e credenze

Montagna Spaccata

Anche oggi facciamo tappa in un luogo in cui una natura mozzafiato ha dato origine a una serie di credenze e leggende. Si tratta della Montagna Spaccata, a Gaeta, nella punta meridionale del Lazio.

Sul promontorio affacciato sul mare è presente infatti una profonda fenditura che, secondo la tradizione cristiana, si sarebbe originato il giorno della morte di Cristo.

Un luogo considerato sacro fin dall’antichità e in cui, in effetti, venne costruito un santuario dedicato alla Trinità, rifugio di santi ed eremiti. Ma a popolare questo anfratto, nel corso dei secoli, non furono soltanto persone mirabili e campioni di virtù, anzi. La grotta offriva riparo anche ai corsari saraceni che si nascondevano qui tra una scorribanda e l’altra.

Proprio uno dei pirati sarebbe stato il protagonista, sempre secondo la leggenda, di un evento prodigioso. Scettico di fronte alla sacralità del luogo, si sarebbe ricreduto quando, appoggiando la mano su una parete, sentì la roccia sciogliersi sotto le proprie dita.

Ancora oggi, percorrendo i 35 gradini che separano il santuario dalla sottostante Grotta del Turco, è ben visibile l’impronta di una mano sprofondata nel sasso. E un’iscrizione latina ricorda lo straordinario episodio: “Un incredulo si rifiutò di credere ciò che la tradizione riferisce, lo prova questa roccia rammollitasi al tocco delle sue dita".

Ma non è finita qui: ad aggiungere un ulteriore tocco di fascino e di mistero a questo luogo contribuisce anche l’enorme masso che nel Quattrocento si staccò dalla sommità del promontorio, incastrandosi più in basso tra le pareti della fenditura. Sull’improbabile piattaforma è sorta poi una cappella dedicata al crocifisso, sospesa sull’acqua cristallina della grotta.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali : meraviglie del delta
Speciali: energia

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.

Powered by Gmde srl