you reporter

Comune di Rovigo

L’assessore alle brutte figure

Le scelte di Luigi Paulon fanno clamore, ma solo quello. Storia di annunci e idee... lasciamo stare

L’assessore alle brutte figure

 Il piano del traffico lo ha annunciato nel 2016, precisando che l’attuazione sarebbe iniziata entro Natale (del 2016!). Nell’inverno del 2018 ha chiesto all’amministrazione altri 10mila euro per un consulente. Insomma: due anni studio in cui di grossi cambiamenti Rovigo proprio non ne ha visti. Il padre di questa incompiuta? L’assessore alla Viabilità Luigi Paulon.

Stessa storia per il piano mercatale. Più di un anno fa aveva fatto discutere la scelta di rimuoverlo da corso del Popolo. Mezza Rovigo si era rivoltata, compresi i pubblici esercenti che con le colazioni e i caffé del martedì risolvono il fatto che Rovigo per il resto della settimana ha un andazzo da paese più che da capoluogo di provincia. O mercato o morte, inneggiava Paulon con i suoi pasdaran. Il piano del mercato, con parte delle bancarelle in piazza Vittorio e il resto in via Sacro Cuore, è ancora nel cassetto. Non si farà finché non verrà sistemato piazzale Di Vittorio. Tempi? Se tutto andrà bene, ma proprio bene, saremo nel 2021... Resta da vedere se Paulon ci sarà ancora o non ci sarà piuttosto un altro assessore convinto che in fondo, sul corso, il mercato ci sta benissimo.

Altro giro, altra incompiuta dell’assessore al Commercio, Mobilità (trasporti, viabilità, parcheggi, Put), Turismo, Eventi e manifestazioni.

Della perla sulla movida (siamo passati dal “non si farà” al “se si farà è merito mio”) parliamo nella pagina a fianco. E cosa dire dell’aumento dei parcheggi per attirare più gente in centro? Quando si racconta fuori Rovigo sbarrano gli occhi... “Entro giugno partirà”, ha detto il nostro.Vedremo.

E il regolamento dei dehors? “Niente plastica”. Ma ancora rivolta, commercianti inviperiti e fermi con i loro dehors in garage, appena comprati, in plastica ma di qualità. Allora ecco il dietrofront: “Plastica, sì, ma solo di qualità”. Come si definisca per delibera la qualità della plastica lo vedremo, prima o poi...

E passo dopo passo, come dimenticare la gaffe con la Rugby Rovigo? Quella del pavimento sfondato, per chi avesse la memoria corta. Con i bersaglieri accusati - video alla mano - di “lanciare il bilanciere sul pavimento” danneggiandolo. Peccato che l’allenamento al bilanciere con pesi di quel calibro pretende il rilascio dell’attrezzo... Ne va della schiena dei campioni. Caso diplomatico con la società rossoblù e imbarazzo a Palazzo Nodari, con il sindaco di volta in volta costretto a precisare, a rintuzzare, a metterci la faccia.

Non a caso, lo Sport ora è stato affidato al neo assessore Andrea Bimbatti.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali : meraviglie del delta
Speciali: energia

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.

Powered by Gmde srl