you reporter

Lendinara

Investimenti sulle opere pubbliche

Stanziati altri 74mila euro per l’asfaltatura delle strade e 20mila per l’illuminazione. Il consiglio comunale dà l’ok. Ma la caserma dei carabinieri non si riesce a vendere.

Investimenti sulle opere pubbliche

Sono state approvate dal consiglio comunale di venerdì scorso le variazioni al bilancio di previsione 2018-2020 che erano state votate dalla giunta a fine giugno. Scopo di questi aggiustamenti è il finanziamento di opere pubbliche e interventi in ambito sociale, che sono stati presentati dal sindaco Luigi Viaro ai consiglieri e ai cittadini che erano presenti alla seduta.

La prima importante variazione interessa l’asfaltatura delle strade, per la quale saranno stanziati 74mila euro in più. Tra gli interventi di asfaltatura, il sindaco ha ricordato quello imminente in via Santa Lucia, che sarà condiviso con Aldi e portato a termine in un unico cantiere nelle prossime settimane.

Altri 20mila euro saranno poi aggiunti al capitolo destinato all’illuminazione pubblica. “Valutiamo sempre nuovi punti luce per la città”, ha precisato il primo cittadino. Queste spese dovevano essere finanziate dai proventi della vendita dell’ex caserma dei carabinieri, per la quale, però, ha annunciato Viaro, non c’è stata alcuna offerta. Anche proponendo l’ex caserma all’ultima stima di 100mila euro, infatti, nessuno si è fatto avanti per acquistare l’immobile. Il sindaco ha precisato: “Stiamo pensando di rimetterla nel patrimonio comunale e dobbiamo finanziare in altro modo alcuni interventi per i quali contavamo su questi fondi”. “Per fortuna - ha aggiunto - stiamo compensando con gli oneri di urbanizzazione incassati, grazie alle diverse iniziative in atto”.

28mila euro saranno poi stanziati per l’adeguamento del contratto del personale comunale, senza che si trascuri la somma necessaria a ripristinare il servizio mensa anche alla scuola elementare “Baccari”, che sarà fondamentale vista la modifica nell’orario settimanale decisa dal Consiglio d’istituto.

Altri 7mila euro destinati al capitolo dedicato ai contributi sociali e ai sussidi per le persone disagiate si aggiungeranno a 4 mila 500 euro che sono stati riservati al rinnovo della convenzione triennale per i servizi domiciliari da erogare con la Casa albergo per anziani per erogare servizi domiciliari. Non ultimi, 4mila euro per la mostra-mercato dell’economia e 5mila 816 euro per il rimborso dell’Imu di palazzo Ponzetti, che continua ad ospitare la mostra dei presepi. Anche il centro antiviolenza sarà destinatario di una somma: 3mila 560 euro serviranno per sistemare attrezzature e impianti nella palazzina dell’istituzione Boldrin che lo ospiterà.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali : meraviglie del delta
Speciali: energia

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.

Powered by Gmde srl