you reporter

Taglio di Po

Ca' Zen, "Gran galà" da record

Nel parco della splendida villa anche sketch, balletti e canzoni amarcord.

Ancora una volta il “Gran Galà sotto le stelle a Ca’ Zen”, giunto alla sua nona edizione, non ha deluso le aspettative. Graziato dal maltempo che ha sfiorato il parco della famosa villa veneta, l’evento si è dimostrato la manifestazione dell’anno per Taglio di Po. L’associazione culturale “Taglio di Po nel Cuore” ha impeccabilmente organizzato sabato 7 uno spettacolo di prim'ordine, mettendo comodamente a sedere oltre 1000 persone. Una serata all’insegna della cultura, della solidarietà, della valorizzazione dei luoghi e dei prodotti tipici del nostro territorio e, da quest’anno, anche della moda.

L'evento, infatti, stato preceduto da un’elegante sfilata patrocinata da Bianca Barini, titolare del negozio "Dolci Forme" di Taglio di Po in via Roma. Le modelle amatoriali, tutte provenienti dai paesi del Delta, hanno allietato gli spettatori con dei passaggi simpatici e frizzanti, mai banali. Il presidente dell'associazione Marco Ferro ha brevemente intervistato la padrona di casa, Maria Adelaide Avanzo, il presidente di Bancadria, Giovanni Vianello, principale sponsor della serata e salutato l’assessore regionale Cristiano Corazzari. Poi lo spettacolo è iniziato.

Dopo aver proposto il Paese dei Campanelli nel 2015, la Vedova Allegra nel 2016, il Capodanno d’Estate l'anno scorso, ancora una volta è la compagnia Teatro e Musica Novecento di Reggio Emilia la protagonista della scena. Il sodalizio, guidato dal maestro Stefano Giaroli, rende omaggio al gran varietà televisivo, Studio Uno, la Bella Italia dei primi show in bianco e nero.

Sul palco sono stati riproposti, attraverso delle magistrali interpretazioni, artisti del calibro di Don Lurio, Mina, Walter Chiari, Paolo Panelli, Bice Valori, Ornella Vanoni, Domenico Modugno, Massimo Ranieri, Wanda Osiris e le mitiche gemelle Kessler. Sketch, balletti e canzoni accompagnate dalla professionalità e simpatia dell'orchestra ritmica Novecento. Due ore di puro divertimento che hanno incontrato l’indiscusso favore del pubblico, sottolineato più volte dalle risate e dagli applausi a scena aperta. Al termine un ricco buffet di prodotti tipici della nostra terra e del nostro mare ha dato l'arrivederci al 2019. La responsabile dell’evento Layla Marangoni ha voluto ringraziare tutti gli amici di Taglio di Po nel Cuore che, a vario titolo, hanno permesso lo svolgersi della manifestazione. Ancora una volta, parte del ricavato della serata sarà devoluto all'associazione “Barriere Invisibili”, attiva nel campo della solidarietà, vicina ai disabili e alle loro famiglie.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali : meraviglie del delta
Speciali: energia

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.

Powered by Gmde srl