you reporter

Badia Polesine

Museo civico, arrivano i finanziamenti

A farsi portavoce delle istanze del comune, il vicesindaco e parlamentare Giacometti

Museo civico, arrivano i finanziamenti

Il comune si assicura i finanziamenti per il restauro del museo civico Baruffaldi. Dopo che il progredire dei lavori al palazzo di piazza Grani ha rivelato una situazione più grave del previsto per quanto riguarda lo stato di conservazione della struttura, l’amministrazione comunale si è attivata per riuscire ad ottenere il finanziamento relativo al bando "Bellezza@ - recuperiamo i luoghi culturali dimenticati" indetto dal governo.

La notizia dell’ottenimento della somma di denaro era giunta alla fine dello scorso dicembre, quando è stata pubblicata la graduatoria contenente tutti gli interventi che sarebbero stati beneficiati da un contributo. I lavori di recupero del palazzo “Ex monte dei pegni” si sono aggiudicati una somma di 830mila euro, di cui però l’amministrazione comunale ha faticato ad avere notizie.

Questo dilungarsi dei tempi ha fatto mettere in moto il comune, che nel frattempo ha constatato la necessità di provvedere ad ulteriori lavori al sito museale e dunque di riuscire ad ottenere ogni finanziamento possibile per poter continuare gli interventi.
A farsi portavoce delle istanze del comune e ad attivarsi in prima persona per cercare di avere il contributo annunciato lo scorso inverno è stata la parlamentare Antonietta Giacometti, nonché vicesindaco di Badia Polesine.

L’onorevole si è rivolta alla neo sottosegretario alla cultura Lucia Borgonzoni, la quale, dopo aver ottenuto risposte più precise dagli uffici di competenza, ha potuto confermare la presenza del museo civico Baruffaldi tra i 271 interventi beneficiati dal bando e pertanto dell’attribuzione del finanziamento all’edificio badiese.

Anche per quanto riguarda le tempistiche, sembra che ulteriori notizie arriveranno entro breve: “La procedura, ormai in fase conclusiva, è stata gestita dalla presidenza del consiglio dei ministri pur essendo il finanziamento in capo al ministero per le attività culturali - scrivono dagli uffici romani - l’8 marzo è stato emanato il decreto relativo ai 271 interventi selezionati in vista della stipula della convenzione con il Mibact. Indicativamente entro la fine del mese di luglio sarà completata l’istruttoria da parte della presidenza del consiglio dei ministri”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali : meraviglie del delta
Speciali: energia

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.

Powered by Gmde srl