you reporter

Albarella

Mobilità elettrica: il futuro è qui

Presentate nell’isola le splendide golf car: la piccola jeep E-Moke e la “sorellina” Attiva

Una jeep piccola e sfiziosa, con un look retrò, da cui ti aspetti di vedere scendere Brigitte Bardot. Piccola e jeep, ma rigorosamente elettrica e dunque moderna che più moderna non si può. Si chiama E-Moke ed è l’ultima sfida elettrico-emozionale prodotta dalla torinese Italcar.
Un modello nuovo e dal fascino indiscutibile che venerdì sera ha fatto il suo debutto in società nella location più naturale per una e-car, l’hotel golf club sull'isola di Albarella, dove la mobilità elettrica è una vocazione.

A presentarla in Polesine, la Deltauto di Massimo Gasparetto, che ne cura la commercializzazione. La E-Moke è semplicemente affascinante, capace di trasmettere il gusto di guidare una vera auto da vacanza, con quattro posti comodi. Elettrica ed ecologica, dunque, ma un’auto vera, immatricolata, che può girare tranquillamente in ambito urbano, un’autonomia importante e una velocità di punta di 80 all’ora. Al suo fianco, sul green di Albarella, la “sorellina” più piccola, la Attiva, la più classica delle golf car, ma in una versione decisamente nuova, con linee moderne e spinta da una tecnologia 2.0.

Alla presentazione non solo il mondo dell'Isola, curioso di vedere in azione le nuove e-car, ma anche numerosi imprenditori incuriositi dalla novità e dal loro possibile utilizzo. E tutti pronti ad un giro di prova sulle strade di Albarella. Giro di prova che ha visto fra i protagonisti anche il sindaco di Rovigo, Massimo Bergamin, e il suo vice, Andrea Bimbatti, divertitissimi alle prese con la E-Moke. Avranno fatto un pensierino sul possibile utilizzo come auto elettrica per i servizi pubblici? Di certo per un quarto d’ora si sono lasciati alle spalle pensieri e problemi...
Tornando alla E-Moke, colpisce la dotazione decisamente superiore per un’auto completamente elettrica, a partire dalla possibilità, grazie alle capotte, di diventare un’auto completamente chiusa e coperta.
Una certezza: presto la E-Moke si vedrà girare per le strade di Albarella al fianco della piccola Attiva. Semplicemente perché è bella e sa trasmettere fascino. Che già è un plus non frequente nelle auto tradizionali. E che una volta trasportato su una modernissima auto elettrica ed ecologica la rende... irresistibile.

Soddisfatti, a fine serata, Massimo Gasparetto e Luca Bernardi, responsabile vendite Italia di Italcar: missione compiuta. E se la chiamassimo Albarella? Questo sì che sarebbe un bel colpo...
“Tutto è nato da un’esigenza arrivata dai miei clienti - ha spiegato Massimo Gasparetto - diverse persone, che hanno acquistato un’automobile da me ed hanno anche la casa ad Albarella, mi hanno chiesto se per caso avevo la possibilità di vendere anche queste golf car. A quel punto ho cercato di accontentare subito i miei clienti. Perciò ho incontrato Luca Bernardi e con lui è nata subito un’ottima collaborazione, proprio per riuscire a fornire il miglior prodotto nel minor tempo possibile. Infatti, l’80% di coloro che hanno casa qui ad Albarella utilizzano le golf car: o le noleggiano o le comprano. Un risultato che spero continui nel tempo sempre meglio”. “Ci tengo infine a sottolineare l’aspetto ecologico di questo tipo di mezzo - conclude Massimo Gasparetto - dato che le automobili elettriche saranno il futuro del nostro modo di girare per strada”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:



GLI SPECIALI

speciali : L'oro dell'Adriatico
Speciali: la foto di classe

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl