you reporter

Canoa Polo

Bronzo mondiale: Rovigo nella storia

Maddalena Lago e Chiara Trevisan nell’Italia che è arrivata terza a Welland in Canada. Le due polesane sono state decisive per la conquista della medaglia iridata.

Bronzo mondiale: Rovigo nella storia

Maddalena Lago e Chiara Trevisan

Le polesane Lago e Trevisan bronzo podio mondiale nella Canoa polo. Altro risultato storico per la Nazionale italiana di canoa polo che per la prima volta nella storia conquista una medaglia: nel Mondiale del Canada le azzurre conquistano la medaglia di bronzo. E parte del merito va alle portacolori del Canoe Rovigo, Maddalena Lago e Chiara Trevisan, che hanno dato un determinante apporto.

Dopo un lungo percorso le azzurre si sono presentate imbattute alla semifinale contro la Gran Bretagna. Nonostante le britanniche fossero nettamente favorite le nostre hanno affrontato la partita con grande determinazione ma a nulla sono valse le strepitose parate di Maddalena Lago, da più parti acclamata come la migliore portiere del Mondiale.

Infatti le inglesi sono riuscite a portarsi sul 2-0 nel primo tempo ed hanno fatto valere la loro fisicità con una marcatura asfissiante. Nel secondo tempo le azzurre reagiscono con tutte le risorse tattiche, mentali e fisiche possibili, ed in questo frangente Chiara Trevisan, la più giovane azzurra, sfugge prepotentemente alla marcatura e sigla il gal della speranza a -2.29 dal termine. Purtroppo le energie spese dalla azzurre si fanno sentire insieme all’esperienza delle inglesi che non concedono nulla e addirittura siglano a pochi secondi dalla sirena il 3-1 definitivo.

Nella finale per la medaglia di bronzo le azzurre hanno incontrato la Francia, già battuta il giorno prima nel girone di accesso alle semifinali per 5-4. Affrontare una finale di bronzo dopo aver perso la semifinale non è facile: la storia ha insegnato che spesso la frustrazione di una sconfitta prevale sulla voglia di vincere, ma non è stato questo il caso di questa partita, in cui le azzurre si sono presentate in campo con una determinazione al limite della ferocia contro una Francia altrettanto motivata a lavare l’onta del giorno prima.

Una partita intensa, senza esclusione di colpi con le italiane che si portano sul 2-0 capaci di difendere la porta con una Lago superlativa a stoppare tiri destinati al gol. Alla fine del primo tempo dopo una serie di attacchi asfissianti la Francia riduceva le distanze. Ma nel secondo tempo la fame di medaglia dell’Italia ha consentito alle azzurre di dominare e di chiudere la partita sul 4-1. L’esplosione di gioia ha coinvolto Andrea Donzelli, dirigente del Canoe Rovigo, ai Mondiali come arbitro, ed il lungo abbraccio a fine gara con Chiara Trevisan in lacrime di gioia può sintetizzare l’enorme soddisfazione del sodalizio rodigino amplificata anche dalla conquista della medaglia d’oro di Katharina Kruse con la Germania, ragazza che milita nel Rovigo.
Chiara Trevisan chiude il Mondiale con sette reti all’attivo; Maddalena Lago, oltre ad essere stata eletta migliore portiere del Mondiale, ha segnato anche 4 reti.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali : meraviglie del delta
Speciali: energia

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl