you reporter

Meteo

Il caldo continua a non dare tregua

Oggi la temperatura percepita supererà i 37 gradi. Possibili temporali a livello locale.

Il caldo continua a non dare tregua

Il caldo continua a non dare tregua ai polesani. Anche oggi, infatti, la colonnina di mercurio arriverà a toccare un massimo di 34 gradi centigradi. Ma a causa dell’umidità la temperatura percepita sarà molto più elevata, andando a superare i 37 gradi. Nel pomeriggio è possibile che si verifichino dei temporali isolati a livello locale, mentre verso sera il cielo sarà coperto da nubi compatte. La stessa situazione si ripresenterà anche domani e venerdì: temperature “da sauna” per tutta la giornata e rischio di brevi e isolati temporali dovuti al grande caldo.

Venerdì aumenterà il rischio di rovesci, specie al mattino e la colonnina di mercurio si abbasserà di un paio di gradi. Un piccolo sollievo per chi non sopporta il caldo, anche se ci sarà comunque da sudare, con una temperatura percepita che raggiungerà i 33 gradi centigradi. Pure durante il resto del fine settimana le temperature saranno lievemente più basse rispetto ad oggi, con il termometro che oscillerà tra un minimo di 22 e un massimo di 32 gradi centigradi. Molto incerta invece è la situazione per Ferragosto: stando alle ultime previsioni, delle nubi temporalesche sono in agguato per rovinare la festa ai polesani.

“L’alta pressione subtropicale che da giorni ci interessa con caldo intenso inizia perdere gradualmente forza ad opera di correnti più umide e instabili sud- occidentali di origine atlantica - spiega Maycol Checchinato del gruppo Facebook Bassa Pianura Padana Photo e Meteo - Ci sarà un aumento della probabilità temporalesca ma anche dell’afa. La mattinata di mercoledì  presenterà cieli poco o parzialmente nuvolosi per velature di tipo statiforme e con clima afoso. Qualche annuvolamento sui rilievi alpini e prealpini. Nel pomeriggio attività temporalesca in aumento sui settori alpini e prealpini tra Trentino orientale e altopiano di Asiago e sui settori appenninici emiliani con temporali anche intensi in sviluppo e che tenderanno sconfinare fin verso la pedecollinare emiliana e pianura emiliana centrale tra bolognese, modenese, reggiano e parmense”.

“Entro il tardo pomeriggio e la prima serata - continua - sono possibili alcuni locali focolai temporaleschi anche sulle basse pianure emiliane e basse pianure venete interne tra ferrarese, Polesine, basso mantovano, veronese, vicentino e padovano localmente anche intensi con qualche locale grandinata e colpo di vento. Temporali interesseranno anche i rilievi alpini specie tra Ossola, Alpi occidentali, Orobie, Valtellina, valli Alto atesine, Trentino orientale, Dolomiti bellunesi, Cadore e Alpi e prealpi carniche con qualche sconfinamento su alte pianure friulane".

“In serata o tarda serata alcuni temporali sparsi saranno possibili tra pianura piemontese e pianura lombarda nord occidentale anche localmente intensi. Clima afoso con disagio bioclimatico specie su pianure coste pedemontane e grandi centri urbani. Temperature minime tra 21 e 25 gradi. Massime tra 32 e 36 gradi. Venti deboli a regime di brezza”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali : meraviglie del delta
Speciali: energia

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.

Powered by Gmde srl