you reporter

Calcio

Turra: “Ho voglia di riscatto”

Il difensore: “Ho scelto Rovigo anche per dimenticare la retrocessione di Solesino”

Turra: “Ho voglia di riscatto”

La formazione del Rovigo è sempre al lavoro, determinata a prepararsi al meglio nel corso di questa pre-season per la coppa Veneto e la Prima categoria. Dopo aver sentito il parere del capitano Marco Camalori, abbiamo raccolto le prime impressioni del vice capitano, vale a dire Filippo Turra: “Come tutti i miei compagni, quella che è iniziata pochi giorni fa è una nuova avventura.

Il primo impatto è stato molto positivo e si è respirata fin da subito un'aria carica di fiducia, si è capito fin da subito che siamo un gruppo nuovo con tanta voglia di fare e questa è la cosa più importante se si vogliono raggiungere traguardi di un certo livello. Tra i giocatori e lo staff si è creato un rapporto di fiducia fin da subito, aspetto determinante per remare tutti verso una direzione comune” afferma il marcatore centrale.

Filippo Turra, difensore classe ‘85, arriva al Rovigo guidato in panchina dal tecnico Davide Pizzo dopo che nella scorsa stagione ha militato nella compagine della Solesinese, un’annata non molto positiva terminata con la retrocessione dei granata. Turra porta al gruppo biancazzurro la sua esperienza in categorie superiori, visto che nella sua carriera calcistica ha indossato per sette anni la maglia dell’Adriese e per cinque quella del Loreo.

E’ lui stesso a parlare della sua ultima stagione, sottolineando i buoni propositi per quella che si sta apprestando ad iniziare con la maglia del Rovigo Ssd: “L’anno scorso è stata una stagione molto complicata e ho tanta voglia di riscatto, questo è stato uno dei motivi che mi hanno convinto ad intraprendere questa nuova sfida tra le fila del Rovigo. Sarò il vice capitano della squadra e insieme a Marco Camalori, il capitano, cercheremo di trasmettere ai più giovani quello che abbiamo imparato nella nostra carriera.

Spostando lo sguardo verso gli obiettivi futuri a livello di squadra, puntiamo a fare un campionato di vertice, anche se non sarà facile visto che la nostra rosa è tutta nuova e dobbiamo partire praticamente da zero. Al di là di questo sappiamo benissimo che un aspetto importantissimo è la forza di volontà e se metteremo in campo, in ogni singola partita, il nostro 100% potremo dire la nostra.

In questi giorni sto conoscendo i nuovi compagni, soprattutto quelli più giovani, mentre alcuni giocatori di esperienza già li conoscevo perché ci ho giocato insieme negli scorsi anni. Se devo dire la mia riguardo a questi primi giorni, ci sono tutti i presupposti per fare bene in questa stagione”.

Nel frattempo, la squadra continua la preparazione in vista della prima amichevole dell’11 agosto contro il Canalbianco di Emiliano Marini. Appuntamento allo stadio “Francesco Gabrielli”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali : meraviglie del delta
Speciali: energia

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.

Powered by Gmde srl