you reporter

Epidemia

West Nile, sono 45 i focolai in Polesine

Zanzare infette anche a Porto Tolle. Boom a Ceneselli. Ventinove i contagi, 10 ricoverati: due sono gravi.

West Nile, sono 45 i focolai in Polesine

Altri due ultraottantenni colpiti dal West Nile. La malattia si è manifestata in un 85enne residente a Lendinara, ricoverato nel reparto di Malattie infettive dell’ospedale di Rovigo fin da martedì e definito in condizioni “stabili” dall’Ulss; e in una donna di 80 anni, di Stienta, in cui il virus - che l’ha colpita in forma non neuroinvasiva - è stato trattato a livello ambulatoriale, senza bisogno di ricovero.

Salgono così a 29 i casi di West Nile registrati in Polesine dalla fine di giugno ad oggi. Ed erano dieci, a ieri pomeriggio, le persone ricoverate a causa della sindrome, trasmessa dalle zanzare.

Intanto, il West Nile arriva anche nel profondo Delta. E dopo aver invaso l’Alto Polesine, dove fin qui ha creato i maggiori problemi, oltre che il picco dei contagi registrati, sbarca anche nella parte più orientale della nostra provincia. A scattare, nei giorni scorsi, la trappola per zanzare posizionata a San Giorgio, località di Porto Tolle. Anche qui, è stato rilevato almeno un pool di zanzare positivo al virus del West Nile.

E in questo modo salgono a quota 45 i focolai del virus individuati nella nostra provincia. Nel dettaglio, sono scattate nove delle dieci trappole disseminate dalla rete regionale di sorveglianza epidemiologica nel territorio polesano: soltanto quella di Buso, alle porte di Rovigo, per il momento non è risultata positiva al virus. Ma la sensazione conclamata è che sia soltanto questione di tempo: del resto, il virus in città è ormai presente.

In ogni caso, si conferma che è soprattutto l’asta del Po a pagare il prezzo più alto all’emergenza West Nile nella nostra provincia. Oltre ai 9 focolai rilevati a Guarda Veneta, infatti, ne vanno aggiunti ben 11 a Ficarolo: ne sono stati rilevati, recentemente, quattro in più. E ancora: un focolaio rilevato a Papozze e due a Porto Viro. 

A Cavarzere, rilevati anche cinque focolai di zanzare infette. Altri tre sono stati registrati a Villanova del Ghebbo, così come a Badia; mentre sono diventati ben dieci i focolai di zanzara con West Nile rilevati a Ceneselli.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali : meraviglie del delta
Speciali: energia

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.

Powered by Gmde srl