you reporter

Feste polesane

Cavazzana, le allegre serate

Musica, pesca di beneficenza e tombola alla sagra di San Lorenzo. Tanta gente accorsa per degustare le prelibatezze dello stand gastronomico

Otto serate hanno portato allegria a Cavazzana, ancora una volta, per la quarantasettesima edizione della tanto attesa sagra di San Lorenzo. Il momento di festa per la comunità si è aperto col botto lo scorso sabato 4 agosto, per poi concludersi sabato 11. Ad organizzarlo l’ormai rodata squadra del comitato Festeggiamenti Cavazzana, che ha potuto fare conto anche quest’anno sul patrocinio del comune di Lusia, del Circolo Noi della frazione e della sezione Avis locale. Otto serate apprezzatissime di buona cucina e di ballo su pista, sempre gremita. Lo spiacevole episodio del furto subito dall’orchestra venerdì sera, non ha comunque rovinato la sagra di San Lorenzo.

Il caldo eccessivo che si è registrato in questi giorni purtroppo ha messo un po’ in difficoltà lo stand gastronomico. Un po’ difficile mangiare sotto il tendone, ma i prodotti di prima qualità con cui sono preparati i piatti hanno subito attirato il pienone non appena le temperature si sono un po’ abbassate, verso l’ultimo weekend di sagra. Molto apprezzati, come ogni anno, i piatti tradizionali serviti nello stand gastronomico. Non solo tradizione, ma anche novità con le due serate a tema di lunedì 6 e mercoledì 8 agosto. Non è mancato chi non poteva resistere al profumo del galletto alla griglia, in menu nella serata di lunedì, e al piatto forte sulla tavola di mercoledì: risotto con mazzancolle, porcini e zucchine in fiore. Il buon cibo non poteva che essere accompagnato dalla buona musica, che ha fatto ballare coppie instancabili per tutta la settimana.

Le serate di intrattenimento musicale sono state assicurate da varie orchestre, che si sono esibite già da sabato 4. Ad aprire le danze Cristina Benini, che ha poi lasciato il palcoscenico domenica 5 ad Antonella Marchetti. Sul palcoscenico di lunedì 6, per la serata Avis, si sono esibiti Andrea e I Souvenir, per lasciare il posto la sera successiva a Felice Piazza e ancora mercoledì 8 a Daniela Nespolo. Grandi performance anche giovedì 9 con Rita Gessi, venerdì 10 con Roberto Morselli & Debora e per concludere sabato 11 con la musica di Graziano & Maurizia. Oltre alla tradizionale pesca di beneficenza e la chiusura “col botto” con il tanto atteso spettacolo di fuochi d’artificio alla mezzanotte di sabato, anche l’estrazione di una tombola quotidiana alle 23.15. In tanti non hanno voluto mancare a questo appuntamento, che metteva in palio elettrodomestici ma anche carrelli pieni di alimentari acquistati presso i negozi della zona.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali : meraviglie del delta
Speciali: energia

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.

Powered by Gmde srl