you reporter

Il caso

Abbandonano il loro cane, beccati dai “social”

I proprietari del quattro zampe lo hanno lasciato in un parcheggio e se ne sono andati a bordo del loro camper

Abbandonano il loro cane, beccati dai “social”

Cane dimenticato al parcheggio e recuperato il giorno dopo. E’ successo a Torretta, una piccola frazione del comune di Legnago, che dista solo poche centinaia di metri da Castelnovo Bariano e più precisamente dalla sua frazione San Pietro Polesine. Una vicenda che ha quasi dell’incredibile, portata alla ribalta dai proprietari di un ristorante della zona che nel pomeriggio di venerdì hanno postato sulla loro pagina Facebook un appello-denuncia che ha sensibilizzato molti polesani, i quali si sono immediatamente indignati e mobilitati.

Un vecchio camper si è fermato nel piazzale del nostro parcheggio - hanno scritto - il tempo di accorgerci di cosa era successo, che il demente si era già allontanato. Naturalmente il cagnolino appena si è reso conto, ha cominciato a correre, correre, correre. Non riusciamo a prenderlo”. Anche grazie al numero di targa del veicolo, pubblicato dagli autori del post, l’incredibile appello nel giro di pochi minuti ha attraversato il Canalbianco e molti polesani hanno iniziato le ricerche. Numerosi i commenti di indignazione per una storia che, purtroppo, si ripete tutte le estati quando molti cani vengono abbandonati dai loro padroni, preoccupati solamente di raggiungere le località dove trascorrere le ferie.

Ma il finale di questa brutta storia non convince molte persone. Sabato, infatti, i proprietari del piccolo cane si sono fatti vivi e sono tornati a prendere l’animale, giustificandosi dicendo che si erano accorti solo dopo mezzora di non averlo in macchina, ma che non ricordavano la strada per tornare a riprenderlo. Alla notizia, immediati i commenti dubbiosi di molti amici. “E’ la stessa cosa come dimenticarsi un bambino in macchina, non ti puoi dimenticare, fa parte della tua vita, a meno che…”, scrive un polesano esprimendo chiaramente qualche dubbio sulla vicenda.

Più espliciti, invece, i commenti di altre persone che sembrano proprio non crede alle giustificazioni del proprietario. “Dimenticarsi di un cane per mezz’ora? Gesto ignobile e da punire severamente”, e ancora “Ma chi sono queste persone? Dove abitano? Impossibile non ricordarsi la strada per riprendere il tuo cane”, “Questo ha visto di essere ‘ricercato’ e se l’è fatta sotto e ha quindi pensato bene di far finta di ricercarlo”. Una vicenda con un bel finale visto che, il giorno dopo, i proprietari sono ritornati a prendersi il cane e sono ripartiti con lui a bordo questa volta, ora la speranza è quella che si tratti veramente di un brutto gesto fatto comunque in buona fede.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali : meraviglie del delta
Speciali: energia

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl