you reporter

Istruzione

Reggenze, girandola di nomine

L’Ufficio scolastico veneto ha ufficializzato le nomine: coinvolti 14 Comprensivi, l’alberghiero e il Colombo di Adria e il centro di istruzione per adulti.

Reggenze, girandola di nomine

Il ministero dell’istruzione ha assegnato i nuovi incarichi di reggenza per le scuole. Una girandola che vede coinvolti anche 17 tra plessi e istituti comprensivi del Polesine, che accoglieranno, da settembre, un nuovo dirigente scolastico. Nell’elenco, anche due istituti superiori, l’alberghiero Cirpiani e il Colombo, entrambi di Adria, e il centro di istruzione per adulti di Rovigo.

Ma andiamo con ordine. La direzione generale dell’Ufficio scolastico regionale per il Veneto ha disposto la nomina di dieci reggenti per altrettanti istituti comprensivi. A Castelmassa prende servizio Piero Bassani, a Occhiobello assegnata Elena Papa, a Taglio di Po ci sarà Romano Veronese, mentre a Porto Viro assegnata Paola Passatempi.

E ancora: l’istituto comprensivo di Polesella sarà guidato da Maria Vigna, quello di Costa-Fratta da Maria Rita Pasqualin mentre a Porto Tolle andrà Fabio Cusin. Per Fabiano Paio c’è l’istituto comprensivo Adria 2, mentre per Adria 1 è stato scelto Osvaldo Pasello. A Lendinara, infine, assegnata Maria Elisabetta Soffritti.

La piccola rivoluzione delle scuole polesane riguarda anche quattro istituti comprensivi ritenuti sottodimensionati in base agli standard dell’Ufficio scolastico: si tratta, insomma, di plessi che hanno un numero di iscritti inferiori a quello previsto dalle tabelle ministeriali. E allora, ad Ariano opererà come reggente Silvia Polato, a Trecenta andrà Nicola Soloni, a Fiesso Amos Golinelli mentre per Stienta è stata scelta Isabella Sgarbi.

Per quanto riguarda le scuole superiori: l’alberghiero Cipriani sarà retto da Francesco Lazzarini, mentre il Colombo (sottodimensionato) è affidato a Cristina Gazzieri. Il centro provinciale di istruzione per adulti sarà invece guidato da Paola Malengo.

Sempre sul fronte scolastico, Daniela Boscolo di Porto Viro, insegnante apprezzata a livello mondiale per i suoi progetti didattici a favore dei disabili, ha superato l’esame e quindi è ora abilitata per fare la preside.

Infine, Daniela Beltrame, finora direttrice dell’Ufficio scolastico regionale per il Veneto, è in partenza per Roma: per lei, in vista un incarico al Miur.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali : meraviglie del delta
Speciali: energia

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl