you reporter

Villa D'Adige

Polenta, tra storia e buon cibo

Oggi l’atteso incontro con il ministro Erika Stefani e i big della politica

La 35ª Festa regionale della Polenta continua ad animare Villa d’Adige per tutta la settimana che si appresta ad iniziare.  Inaugurato lo scorso venerdì alla presenza delle autorità locali, l’annuale appuntamento con la manifestazione che celebra uno dei piatti più caratteristici della cucina veneta popolare comincia in questi giorni ad entrare nel vivo. Organizzata grazie all’impegno del Gruppo culturale Polentari Villa d’Adige, la festa punterà i riflettori sulla frazione di Villa d’Adige per altre nove giornate, che sapranno amalgamare tra loro la buona cucina con spettacoli musicali di grande richiamo. Venerdì, la manifestazione si è subito aperta con un appuntamento d’eccezione che ha portato nei dintorni di Badia Polesine gli Homo Sapiens, noto gruppo musicale italiano che ha accompagnato i primi momenti di degustazione della tradizionale specialità.

“Quest’anno abbiamo deciso di puntare sulla musica degli anni ‘70-‘80 - sono le parole del presidente del Gruppo Polentari Angelo Brenzan - Homo Sapiens e Camaleonti serviranno ad alternare le serate di liscio a qualcosa di diverso, ora vediamo come sarà la risposta del pubblico”. La festa è continuata ieri sera con lo spettacolo del gruppo di ballo Peligro, che ha portato sul palco “Musical remake”. Ma l’evento proseguirà anche nei prossimi giorni con una programma ricco di appuntamenti. Oggi alle 9 è prevista la Festa dei motori, con raduno di auto sportive e german style elaborate, mentre alle 12.30 ci sarà il pranzo sotto lo stand e ancora alle 21.30 lo spettacolo di Anna Ferrari.

In programma per oggi un incontro importante: ospite d’onore il ministro degli Affari regionali e delle Autonomie Erika Stefani. Insieme a lei, alle 20, saranno presenti anche l’onorevole e vicesindaco di Badia Polesine, Antonietta Giacometti, l’assessore regionale Cristiano Corazzari, il sindaco di Rovigo Massimo Bergamin, oltre che al primo cittadino badiese Giovanni Rossi. Domani invece la festa continua con una serata dedicata ai diversamente abili ad ingresso gratuito promossa dal Galm che prevede l’esibizione di Emanuela e Demis. La musica tornerà poi giovedì 20 con Giulia Battista, mentre venerdì 21 alle 21 la sala civica della frazione ospiterà un convegno dal titolo “I moncenigo a Villabona”. Nella stessa serata ci sarà anche il concerto dei Camaleonti, altro storico complesso italiano.

Sabato 22 è in programma lo spettacolo di Ivan e Chiara, mentre domenica 23 ancora Anna Ferrari. Con lunedì 24 la festa arriverà alla sua conclusione. Da ricordare che in tutti questi giorni lo stand sarà attivo dalle 19.30 e che vari momenti della manifestazione verranno ripresi per la prima volta in diretta nazionale su Canale Italia.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali : meraviglie del delta
Speciali: energia

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl