you reporter

VILLANOVA MARCHESANA

Lasciata fuori casa perché lavora

Nella loro abitazione continui litigi poi la separazione e le minacce di morte. L’imputato nega. Ma rischia tre anni e 4 mesi

Lasciata fuori casa perché lavora

 “Non voleva che andassi al lavoro, era geloso e litigavamo spesso. Ma io ho sempre lavorato, da quando avevo 14 anni, volevo la mia indipendenza”. Comincia così la lucida deposizione di una donna che nell’ottobre del 2015 denunciò il convivente per minacce e per violazione di domicilio.

In un caso, infatti, l’uomo L. T, papà del suo figlio minore, l’aveva lasciata fuori casa al ritorno dal lavoro. “Non solo - ha aggiunto la persona offesa che non si è costituita parte civile - Ha tagliato tutte le foto, i miei ricordi, i vestiti, non avevo più niente”.

In una telefonata, all’inizio della separazione, invece, aveva lasciato lei e il cognato a bocca aperta per aver detto: “Ci sono due colpi, uno per te e uno per chi ti accompagna”.

Per questi motivi l’operaio rischia tre anni e 4 mesi. Questa la richiesta del vpo Claudia Favaretti, che ha discusso ieri il caso avvenuto in una villetta di Villanova Marchesana. La donna, anche lei 50enne, lavorava in un ristorante. Ma al suo convivente - dopo 15 anni insieme - non andava giù il fatto che facesse tardi al lavoro, voleva che rimanesse a casa ad accudire a lui e ai suoi figli.

Dopo la separazione una persecuzione, che non si è mai concretizzata in una denuncia per stalking: “Si faceva trovare al ristorante, a scuola, al distributore di benzina. Tante telefonate e messaggi. Poi ha smesso”.

Il giudice monocratico Nicoletta Stefanutti ieri ha ascoltato anche i carabinieri che erano intervenuti il 4 ottobre del 2015, che hanno confermato i dissidi tra i due conviventi.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali : meraviglie del delta
Speciali: energia

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.

Powered by Gmde srl