you reporter

Calto

Quattro passi per la prevenzione

Un successo per la Camminata rosa organizzata da Andos

In occasione del mese dedicato alla prevenzione del tumore al seno, domenica scorsa per le vie del comune di Calto si è svolta la terza “Camminata rosa” organizzata dalla Biblioteca comunale e dalla referente Andos di zona, Giovanna Cairoli. Il ritrovo per tutti i partecipanti è stato davanti agli impianti sportivi “Danza”, dove un bel gruppo di donne e uomini, bambine e bambini, provenienti anche da paesi limitrofi, hanno dato il via all’evento con il lancio di palloncini rosa in cielo. Poi tutti a camminare, in un pomeriggio caldo, per una giusta causa.

La novità di quest’anno è stata il passaggio del testimone che il sindaco Michele Fioravanti ha ricevuto dal comune di Gaiba, e portato a Calto, che a sua volta a fine della camminata ha consegnato al presidente Andos provinciale, Anna Maria Monesi, presente alla manifestazione. La stessa presidente ha informato i presenti che il testimone, simbolo della prevenzione, sarà riconsegnato il 10 novembre prossimo, alla chiusura dell’Ottobre Rosa, all’associazione Ryla Runforiov di Padova che lo porterà alle prossime maratone cui parteciperà, tra cui quella di New York. Monesi ha quindi invitato le donne a pensare a loro stesse in termini di salute e prevenzione rispetto al carcinoma mammario facendo presente che in alcuni comuni molte donne hanno già prenotato le visite gratuite inserite nel programma distribuito in Polesine.

Le visite verranno eseguite da medici professionisti che hanno dato la loro disponibilità. Per quanto riguarda Calto interverrà Giovanna Cairoli, referente di zona, mentre le visite verranno effettuate il 20 ottobre dalle 8.30 alle 12.30 nell’ambulatorio medico di via Mazzini, previo appuntamento da prendere telefonando allo 0425/86003-3, da lunedì a venerdì dalle 9 alle 12. “Voglio ringraziare la Croce Azzurra di Bergantino che per il secondo anno consecutivo ha seguito e dato assistenza per tutta la manifestazione - conclude Cairoli - ringrazio tutti i presenti ricordando che anche se a volte non si arriva in tempo, la prevenzione è fondamentale in questo tipo di malattia”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali : meraviglie del delta
Speciali: energia

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.

Powered by Gmde srl