you reporter

L'iniziativa

Costa diventa capitale della musica

Presentata in municipio la rassegna “Note d’autore” che si terrà a novembre. Appuntamento al teatro comunale “Rossi”. Si parte il 10 con la band tributo a Lucio Battisti

Costa diventa capitale della musica

È stata presentata, nella sala giunta del comune di Costa di Rovigo la seconda edizione della rassegna musicale “Note d’autore” organizzata dall’amministrazione comunale, dal Circolo Aics e dalle associazioni Avis e Aido di Costa. L’evento, che si svolgerà a novembre al Teatro comunale “Rossi”, consta di tre emozionanti concerti: il 10 si esibirà il gruppo Battisti Project Tribute Band con il tributo a Lucio Battisti; il 17 il gruppo Aironi Neri che canteranno brani dei Nomadi e il giorno 24 tributo a Luciano Ligabue con il gruppo I Figli di un Cane.

Alberto Giuriola, presidente del circolo Aics, ha ringraziato i gruppi partecipanti e ha spiegato che la prima edizione di “Note d’autore” ha avuto una grande risposta di pubblico pur essendo organizzata in un piccolo teatro di paese. Ha inoltre evidenziato che anche per questa edizione si è rispettato il filone dell’italianità proponendo musica dei nostri più celebri artisti e band.

“L’iniziativa è stata sposata subito dall’amministrazione - ha dichiarato il vicesindaco di Costa e Assessore alla cultura Moira Ferrari – avendo già collaborato con Aics e Avis Aido anche per la rassegna teatrale di febbraio. Siamo molto contenti di riproporre questa seconda edizione visto il successo sia della prima edizione di Note d’autore sia degli eventi teatrali”.

Federico Flamini degli Aironi Neri ha anticipato che per l’occasione struttureranno lo spettacolo con strumentazione minimale andando a ripercorrere comunque tutte le canzoni dei Nomadi dal 1963 fino ad oggi. Inoltre, ha sottolineato che, dal momento che sono una tribute band e non cover band, non mancheranno canzone storiche interpretate a modo loro e canzoni registrate dai Nomadi ma mai suonate in pubblico. Flamini infine ha raccontato che ad un loro concerto era presente anche Beppe Carletti, fondatore dei Nomadi, il quale rimase stupito che gli Aironi Neri si fossero esibiti nel brano “Un po’ di me”, da loro registrato ma mai cantato in pubblico. Fu talmente soddisfatto di quella performance che inserì il brano nei successivi concerti dei Nomadi.

Omar Castello, leader del gruppo Battisti Project Tribute Band ha anticipato che il suo gruppo porterà lo stesso sound dei concerti estivi dedicati alla musica dal vivo. “Noi facciamo un nostro omaggio particolare a Lucio Battisti - ha dichiarato - lasciando inalterato lo stesso pathos, le emozioni, la melodia e la linea melodica vocale ma dal punto di vista strumentale interpretiamo un sound più moderno, che si avvicina alle canzoni rock contemporanee”.

“Noi porteremo in teatro a Costa il rock di Ligabue – ha infine dichiarato Marco Pianelli del gruppo I Figli di un Cane - anche se non sarà facile per via dei suoni - e infine ha aggiunto scherzando - siamo sicuri che non romperemo le orecchie a nessuno!”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali : meraviglie del delta
Speciali: energia

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl