you reporter

Lendinara

Ramodipalo attende la Biopower

Il sindaco Viaro in settimana si incontrerà coi vertici dell’azienda per sollecitare l’intervento sul parco

Ramodipalo attende la Biopower

Ramodipalo attende Biopower. E’ ancora in attesa di poter partire, infatti, il cantiere dell’area verde polivalente della frazione. Da più di un anno la consulta territoriale di frazione tenta di mettersi in contatto con la società, che dovrebbe spendersi per la frazione dove la centrale è stata realizzata. Il progetto c’è ed è stato approvato ma l’unico step portato a termine è stata la piantumazione delle alberature, per 35mila euro, a carico dell’amministrazione. Ed è proprio il sindaco Luigi Viaro a dare notizia che qualcosa si muove: la settimana prossima ci sarà un incontro con Biopower per procedere con gli accordi presi.

Siamo partiti quattro anni fa – ha detto Viaro – quando la società era convinta di aver chiuso gli impegni col comune. Attraverso il dialogo siamo però riusciti a recuperare un contatto”. 140mila euro sono quindi stati spesi per il rifacimento dei tetti dei magazzini comunali, e un altro impegno è stato preso per la riqualificazione dell’area verde presente a Ramodipalo, un progetto partito lo scorso anno in tre diversi step. Il primo di questi, già realizzato, prevedeva la realizzazione di una zona verde piantumata con alberi a medio e alto fusto, che andranno a contrastare l’inquinamento e creeranno una zona di ombreggiamento, per permettere a tutti di trascorre piacevoli giornate all’aria aperta.

Non va abbassata la guardia – commenta il sindaco – nell’ottica del vantaggio per la comunità”. E in attesa è in particolare la consulta, che si chiede quando i cittadini della frazione potranno trarre beneficio da un progetto che stenta a decollare. “L’idea nasce per dare una vera compensazione ambientale alla nostra comunità - aveva commentato il presidente della consulta Pierluigi Begossi - creando nello stesso momento un polmone verde alla frazione e un luogo di ritrovo di svago e di serenità per le famiglie residenti”. Gli step successivi prevedono la creazione di una pista ciclabile interna che si colleghi a quella esistente, in modo tale da mettere in comunicazione, attraverso la ristrutturazione della passerella pedonale, il centro abitato di Ramodipalo con quello di Rasa. Saranno accontentati anche gli sportivi con la creazione di un campo per calcetto a 5 ed un campo da tennis, ai quali verrà collegata una zona di spogliatoio e di servizi igienici.

Proprio dell’avanzamento del progetto si doveva parlare all’ultima riunione della consulta, ma l’argomento è stato sospeso in vista di questo incontro. Ancora al vaglio dell’ufficio ambiente del comune e di Arpav sono invece i controllo delle attività della ditta richieste come ulteriore argomento di approfondimento della riunione.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali : meraviglie del delta
Speciali: energia

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl