you reporter

Veneto

Far west sul tram: prima aggredisce un nigeriano, poi i carabinieri

Un avvocato 40enne è stato arrestato dai militari per resistenza e offese a pubblico ufficiale, lesioni personali e minacce aggravate dall'odio razziale. È successo a Padova, nella notte tra martedì e mercoledì.

Far west sul tram: prima aggredisce un nigeriano con lo spray urticante, poi si scaglia contro i carabinieri. 

Non ci ha più visto. Ma la furia cieca gli è costata cara: un avvocato 40enne è stato arrestato dai carabinieri per resistenza e offese a pubblico ufficiale, lesioni personali e minacce aggravate dall'odio razziale.

È successo a Padova, nella notte tra martedì e mercoledì, su uno degli ultimi metrobus circolanti, all'altezza della fermata Dazio (nel quartiere Arcella): i militari dell'Arma stavano pattugliando la zona quando hanno notato due uomini che stavano creando scompiglio nel mezzo pubblico. E appena saliti sul tram hanno capito che non era l'unica cosa che non andava: il mezzo, infatti, era pervaso da un odore pungente. Il motivo viene svelato grazie alle prime ricostruzioni: l'avvocato si sarebbe scagliato contro un nigeriano - con tanto di frasi razziste - perché non avrebbe timbrato il biglietto, a quel punto gli animi si sarebbero ulteriormente accesi e il 40enne avrebbe spruzzato dello spray urticante addosso allo straniero, il quale avrebbe a sua volta reagito con un pugno. Ma è alla vista dei carabinieri che la situazione è ulteriormente degenerata: l'avvocato avrebbe spinto e offeso i militari, i quali non hanno potuto fare altro che arrestarlo. Ora il 40enne dovrà recarsi quattro volte alla settimana in caserma per l'obbligo di firma.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali : meraviglie del delta
Speciali: energia

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.

Powered by Gmde srl