you reporter

Fratta Polesine

Pestaggio al bar, arrivano i carabinieri

Notte movimentata a Fratta Polesine, con il danneggiamento della vetrata del locale.

Pestaggio al bar, arrivano i carabinieri

Carabinieri

Brutale aggressione, di notte, in una bar nel pieno centro del paese. E’ successo tra venerdì e oggi, a Fratta Polesine, al bar “Sbc”, in via Guanella. Secondo le ricostruzioni dei carabinieri, quella che inizialmente era stata una semplice discussione, poi è sfociata nel sangue, quindi in percosse con pestaggio.

Il grave episodio si è svolto in due fasi, il tutto terminato intorno alle 2.30 con l’arrivo dei carabinieri. Secondo le ricostruzioni dei militari, all’aggressione hanno partecipato diverse persone. Non solo: è stata danneggiata anche la vetrata del locale. Alla base della situazione ci sarebbero motivi futili, con qualcosa che probabilmente ha innescato la scintilla che ha fatto degenerare il tutto.

In base a quanto emerge dalla ricostruzione dei carabinieri, gli aggressori stranieri si trovavano in uno stato di alterazione. Anche per questo, probabilmente, hanno avuto una reazione così violenta. In un primo momento, gli stranieri, hanno discusso con gli avventori del locale e se ne sono andati. Ma con un preciso obiettivo: tornare per cercare di aggredire.

Per questo, quando sono tornati, gli stranieri hanno dato luogo ad una vera aggressione, quindi a percosse. Al punto che, come anche oggi si notava fuori dal locale, a terra c’erano macchie di sangue. A riprova della ferocia degli aggressori. Con violenza alle persone e alle cose, ovvero alla vetrata del bar “Sbc”.

Sono stati quindi allertati i carabinieri, che si sono precipitati sul luogo dell’episodio. Ma al momento dell’arrivo dei carabinieri di Fratta, gran parte dei protagonisti si era già dileguata. Sul posto è intervenuta anche una pattuglia del nucleo operativo radiomobile insieme ad una pattuglia da Crespino.

Sono state avviate immediatamente le indagini da parte del norm della compagnia di Rovigo e della stazione dei carabinieri di Fratta Polesine per cercare di risalire alle identità dei protagonisti dell’aggressione. Saranno utili le testimonianze di chi è stato colpito, ovvero alcuni avventori dell’esercizio e il titolare di questo, anch’egli vittima dell’episodio.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:



GLI SPECIALI

Speciali: energia
speciali : meraviglie del delta

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl