you reporter

Cavarzere

La città non dimentica la Grande guerra

Cominciano sabato le manifestazioni del centenario: tanti eventi in programma

La città non dimentica la Grande guerra

Il 4 novembre ricorrerà il centenario della conclusione della Prima guerra mondiale. In questa occasione, più che mai, il ricordo dei Caduti e del loro sacrificio si unisce alla riflessione sulla storia e sul ruolo delle forze armate ieri e oggi. Per cogliere questa ricchezza chi di spunti, l’assessorato alla cultura e all’istruzione di Cavarzere ha organizzato una serie di iniziative.


Al duomo di San Mauro l'organista Filippo Turri sarà il protagonista del concerto “per la pace e la memoria a cento anni dalla Grande guerra”.

Domenica 4 spazio alle cerimonie ufficiali di commemorazione degli eventi di un secolo fa. Il primo appuntamento sarà alle 9 al cimitero del capoluogo per un omaggio alla tomba di Giuseppe Di Rorai (recentemente restaurata grazie alla collaborazione delle associazioni d'arma).

Alle 10 autorità civili e militari, associazioni d’arma, di volontariato e cittadini si ritroveranno in piazza del Donatore. Da qui partirà il corteo che sarà accompagnato dalla banda cittadina. In via Roma il corteo sosterà davanti alla lapide che ricorda tutti i caduti cavarzerani della Grande guerra, con la benedizione e la deposizione di una corona di alloro.

Seguirà il corteo per le vie del paese e, alle 11, la messa in duomo in memoria di tutte le vittime delle guerre. Anche il fine settimana successivo sarà dedicato alla riflessione su quegli eventi.

Sulla "Voce" di venerdì 2 novembre l'articolo completo.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali : meraviglie del delta
Speciali: energia

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.

Powered by Gmde srl