you reporter

Emergenza idrica

In Procura ancora nessuna inchiesta

Metalli pesanti nell'acqua: il dubbio tra sversamento ed erosione.

In Procura ancora nessuna inchiesta

Con molta probabilità, servirà un’indagine per capire quello che è successo e spiegare il superamento dei livelli dei metalli nelle acque dell’Adige.

Perché l’acqua del fiume ha registrato valori così alti di metalli pesanti? Non è affatto esclusa l’ipotesi dello sversamento. Qualcuno, in parole povere, avrebbe potuto approfittare della piena dell’Adige per smaltire in maniera pericolosa e assolutamente fuorilegge ingenti quantità di inquinanti.

L’eventualità sarà presa in considerazione, ora che è stata risolta l’emergenza primaria, con tutti gli strumenti del caso. E’ quindi molto probabile che la Procura di Rovigo avvii a stretto giro un’inchiesta, anche se dall’autorità giudiziaria si mantiene per ora il massimo riserbo e non trapela nulla.

L’ipotesi sversamento è tuttavia ritenuta poco probabile da esperti del settore: l’inquinamento sarebbe stato troppo prolungato nel tempo, rendendo incompatibile il fenomeno a uno sversamento isolato.

Sembra più plausibile, invece, il fatto che la piena abbia eroso terreni che fino a questo momento non erano ancora stati toccati e che erano contaminati da quei metalli. E qui davvero si potrebbe aprire tutta un’altra pista.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali : meraviglie del delta
Speciali: energia

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.

Powered by Gmde srl