you reporter

Badia Polesine

Ladri in azione, rubati i fiori nei cimiteri

Ma dopo le segnalazioni di furti all’interno dei campisanti, scattano le contromisure. I gestori delle strutture corrono ai ripari: serve un euro per poter usare annaffiatoi e scope.

Ladri in azione, rubati i fiori nei cimiteri

Furti di fiori nei cimiteri del territorio. La brutta usanza di appropriarsi degli omaggi floreali posti sulle lapidi dei cari defunti sembra sfortunatamente non passare mai di moda, in particolare in concomitanza del periodo dell’anno dedicato alla commemorazione di chi non c’è più. E anche il Comune di Badia Polesine non è stato risparmiato dal triste fenomeno che in questi giorni sta interessando un po’ tutti i cimiteri.

Non sono mancate le segnalazioni da parte di chi, una volta arrivato a fare visita al proprio caro defunto, ha trovato la tomba priva dei fiori che aveva lasciato solo qualche tempo prima. Furti che possono sembrare di poco conto, ma che destano parecchia seccatura in tutte quelle persone che prestano particolare cura e dedizione alla tomba dei propri parenti e amici, vedendosi poi costretti a fare un nuovo acquisto, con la speranza che anche questo non venga trafugato.

Il malcostume, pur portato ai massimi livelli in questo periodo, è tuttavia diffuso pure nei restanti mesi dell’anno. E i furti, purtroppo, non si limitano ai fiori. A mancare dai cimiteri sono spesso e volentieri anche le attrezzature necessarie alla cura di tombe e lapidi, come scope e palette. Proprio per ovviare a questo spiacevole inconveniente, Antares, la ditta che ha preso in mano la gestione dei cimiteri e che da poco ha completato i lavori di ampliamento dei relativi spazi, ha di recente dotato i campisanti del capoluogo e di tutte le frazioni di strumenti “antifurto”. Così come capita ai carrelli della spesa nei supermercati, anche per annaffiatoi e scope dei cimiteri bisognerà inserire una moneta da un euro per poterli utilizzare.

Una sottospecie di “cauzione” pensata proprio per scongiurare il furto degli articoli messi a disposizione della comunità.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali : meraviglie del delta
Speciali: energia

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl