you reporter

Palazzo Balbi

Pesca e caccia, revocato il divieto

Il governatore Luca Zaia “libera” pescatori e cacciatori per il weekend. Rimane il blocco solamente per la provincia di Belluno e parte di quella di Vicenza.

Pesca e caccia, revocato il divieto

Con due decreti, recanti i numeri 141 e 142, siglati questa mattina, il presidente della Regione Veneto, Luca Zaia, ha revocato il divieto temporaneo di caccia e di pesca dilettantistica sportiva per sabato e domenica.

Per quanto riguarda la caccia, il divieto rimane in vigore limitatamente all’intero territorio amministrativo della provincia di Belluno ed alla porzione di territorio amministrativo della provincia di Vicenza posti al di sopra del limite della Zona Faunistica delle Alpi, secondo la individuazione vigente, e come indicato dalla cartografia allegata al Piano Faunistico Venatorio regionale 2007-2012.

Il divieto relativo all’attività di Pesca dilettantistica e sportiva rimane in vigore anche sabato e domenica per il solo territorio della provincia di Belluno.

Zaia, con decreto del 28 ottobre scorso, aveva deciso di sospendere la caccia e la pesca su tutto il territorio regionale. A partire da lunedì, e per tutta la settimana, erano vietate la caccia e la pesca sportiva su fiumi e laghi, viste le eccezionali avversità atmosferiche previste fino a domani.

La Polizia provinciale e le Guardie venatorie sono state impegnate per sorvegliare le aree ed evitare violazioni della disposizione. Sabato e domenica, però, weekend senza restrizioni per doppiette e pescatori.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali : meraviglie del delta
Speciali: energia

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.

Powered by Gmde srl