you reporter

Sulle strade

La guerra dei velox mascherati

Multe a raffica in Transpolesana, il sindaco di Canda si difende: “Sempre visibili”. Il piccolo Comune incassa 100mila euro l’anno.

La guerra dei velox mascherati

Agguato col velox in Transpolesana. Anche poche mattine fa la pattuglia era al “suo posto”, pronta a sfornare multe.

Il problema è che secondo le segnalazioni degli automobilisti (che non mancano di fotografare o filmare la postazione) i vigili in “agguato” sulla Transpolesana spesso sono nascosti tra l’erba alta a bordo strada, con il cartello di avviso proprio in coincidenza con la postazione; altre volte, fotografano addirittura da oltre il guard rail, esattamente come denunciato al prefetto da un automobilista rodigino, multato il 10 ottobre scorso.

Secca la replica di Berta, che invece difende a spada tratta l’operato del comando. “Anche io ho sempre detto ai vigili di essere visibili. Quando escono, poi, la postazione è sempre ben segnalata. Lo dimostra il fatto che in molti hanno provato a fare ricorso contro la multa, ma il giudice ci ha quasi sempre dato ragione”.

Per quanto riguarda il bilancio: Canda ha incassato 80mila euro dalle multe nel 2016, ha messo a bilancio 133mila euro complessivi per il 2017, 91mila per l’anno in corso e conta di crescere fino a quota 96mila l’anno prossimo. Una lunga scia di multe che non si ferma.

Il servizio completo sulla Voce in edicola mercoledì 7 novembre.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali : meraviglie del delta
Speciali: energia

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.

Powered by Gmde srl