you reporter

Opere pubbliche

Barbierato approva il piano di Bobo

L’ex vicesindaco Simoni: “Ringrazio Omar che si autoincensa nel portare avanti i nostri progetti”

Barbierato approva il piano di Bobo

Il 24 ottobre scorso, nel silenzio più totale, è stato deliberato il piano triennale delle opere pubbliche, un documento molto importante al quale è sempre data molta rilevanza poiché delinea i principali interventi su cui l’amministrazione comunale intende porre mano. Un silenzio che appare alquanto strano anche perché è l’occasione per il sindaco e l’amministrazione comunale di mostrarsi alla cittadinanza con un certa pomposità sciorinando la lista dei buoni propositi. Invece i civici l’hanno taciuto.

Tuttavia il provvedimento non è sfuggito all’ex vicesindaco Federico Simoni, per tanti anni assessore ai lavori pubblici. “E’ senza dubbio uno strano silenzio, però del tutto chiaro: questa nuova amministrazione portata a Palazzo Tassoni sulle promesse del cambiamento e del rinnovamento, non ha prodotto nulla di nuovo ma, ed è questo l’aspetto più importante, ha confermato e deliberato lo stesso programma di opere pubbliche della precedente amministrazione Barbujani. Se devo essere sincero, e di questo ringrazio l’amministrazione Barbierato - osserva con malizia Simoni - sono molto felice che proprio loro abbiano proposto e deliberato lo stesso nostro piano di opere pubbliche: questo significa che non era tutto sbagliato quello che come centrodestra abbiamo fatto e stavamo facendo prima che l’opposizione, di cui Barbierato faceva parte, con la collaborazione di alcuni ex componenti della maggioranza di centrodestra, firmasse le dimissioni per far cadere l’amministrazione Barbujani”.

A questo punto l’ex vicesindaco ricorda alcune importanti opere pubbliche: il restauro del Circolo Unione per un importo di 130mila euro per il quale avevamo ottenuto un finanziamento dalla fondazione Cariparo di 100mila euro; il restauro della ex biblioteca comunale a Palazzo Cordella, ossia il cosiddetto “piano nobile”, per 220mila euro, finanziato con avanzo di bilancio dalla nostra amministrazione; la realizzazione dell’area di sosta camper in via Bettola, zona centro sportivo Vidale, per un totale di 110mila euro, opera avviata sempre dalla nostra giunta; infine, i lavori di miglioramento e ampliamento della piscina comunale per un importo di 2,2 milioni di euro.

Proprio i lavori di affidamento e ampliamento della piscina comunale – sottolinea Simoni - sono stati messi al centro dell’ultima campagna elettorale da Barbierato in maniera faziosa e a soli fini elettorali, oggi sono ricomparsi nel piano opere da lui stesso approvato. Contemporaneamente, le sterili e tendenziose polemiche sono svanite nel nulla ed è lui stesso a smentirsi nel comunicato diramato nei giorni scorsi nel quale cerca, in maniera patetica, di autoincensarsi del nulla che ha fatto finora. Infatti fa specie leggere che ‘chi amministra sa le difficoltà che incontra’ al punto che mi domando se è lo stesso Omar Barbierato si sei mesi fa”. E ancora: “Peccato che quando, fino a pochi mesi fa, era in minoranza usava parole di fuoco contro il sottoscritto e l’amministrazione di centrodestra addossando le difficoltà solo alla nostra incompetenza”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali : meraviglie del delta
Speciali: energia

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.

Powered by Gmde srl