you reporter

Piazzale Di Vittorio

L’ex biglietteria ha i giorni contati

Al posto dell’edificio degradato spazi per nuovi parcheggi. Il costo è di 67mila euro

L’ex biglietteria ha i giorni contati

Poco meno di 70mila euro per demolire l’ex biglietteria di piazzale Di Vittorio. L’intervento andrà in consiglio comunale martedì prossimo e, se tutto procederà secondo i tempi previsti dall’amministrazione comunale, scatterà entro la fine dell’anno.

Il sindaco Massimo Bergamin ieri ha ribadito l’intenzione della sua amministrazione di provvedere ad eliminare uno dei principali fattori di degrado del centro della città. L’abbattimento dell’ex biglietteria della stazione delle corriere e dei sottostanti locali che un tempo ospitavano una pizzeria, sarà il primo passo della riqualificazione di piazzale Di Vittorio, uno degli obiettivi che la giunta Bergamin persegue da tempo. “Per l’abbattimento - ha spiegato - sono stati stanziati in tutto 67mila euro. Entro l’anno partirà il cantiere”. Per l’operazione servirà prima un passaggio in giunta, lunedì prossimo, e martedì l’ok del consiglio comunale. Occorre infatti una variazione al piano particolareggiato che era stato messo nero su bianco nel 2013. Rispetto a quel progetto diminuirà, infatti, la possibilità di edificare, che scenderà a 9mila metri cubi (prima erano 20mila).

La riqualificazione avverrà su due fasi: la prima con la demolizione dell’ex biglietteria (50mila euro), la seconda con la sistemazione dell’area che andrà ad ampliare (anche se temporaneamente) il parcheggio del resto del piazzale (17mila euro). L’abbattimento, il cui cantiere sarà allestito in totale sicurezza e preservare gli edifici della vicina via Portello, interesserà l’ex biglietteria e la vecchia pizzeria. Ma non la piccola scalinata che collega biglietteria e via Portello. Questa rimarrà e sarà messa in sicurezza con la realizzazione di un parapetto. Prima della demolizione, infine, sarà allestito uno spettacolo nell’area del Di Vittorio come ultimo saluto al mostro di cemento.

Il resto del piazzale poi, sarà oggetto di una procedura di vendita, e successiva riqualificazione, attraverso un bando apposito.

Il finanziamento di questo intervento è stato assicurato nel quadro delle entrate che di cui il Comune ha beneficiato in questi ultimi mesi, oltre un milione di euro derivanti da un aumento dei proventi per infrazioni al codice della strada, svincolo di fondi del bilancio comunale e fondi dal settore urbanistica. Attraverso queste risorse il Comune potrà mettere in campo diversi interventi sul centro e nelle frazioni. Fra questi una manutenzione alla torre campanaria del municipio (10mila euro), interventi di manutenzione alla sede della polizia locale (17mila euro). E ancora 20mila euro per interventi sugli impianti sportivi, 27mila euro per migliorare e potenziare l’illuminazione del teatro Sociale, 3 mila euro per gli orti urbani, 80 mila euro per i costi aggiuntivi alla realizzazione della rotatoria per Buso-Sarzano”, e tanti altri interventi.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali : meraviglie del delta
Speciali: energia

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.

Powered by Gmde srl