you reporter

Badia Polesine

Il Natale 2018 resiste alla crisi

Brenzan: "Mossi in ritardo per la pianificazione delle iniziative”

Il Natale 2018 resiste alla crisi

Anche Badia avrà le sue luminarie per Natale. L’arredamento urbano natalizio è da tempo un must del centro della città, che rimane confermato per le festività del 2018.

Nonostante non siano mancate le difficoltà, tanto che per quest’anno i cieli di Badia Polesine hanno rischiato di rimanere al buio, sembra che a prevalere sia stata la volontà comune di trovare una soluzione.

Già nel corso della riunione organizzata dall’Aoeb per discutere sul futuro dell’associazione, il numero uno del gruppo dei commercianti Marco Fogagnolo aveva avvertito sulle possibili difficoltà legate al posizionamento delle luminarie, dato che le ditte a cui ci si rivolgeva di solito per lo svolgimento del lavoro erano impegnate per il periodo pre-natalizio.


Questa anticipazione, unita al momento di difficoltà in cui recentemente si trova la stessa associazione, non hanno escluso l’ipotesi che le luminarie, di proprietà dell’Aoeb, si prendessero un anno sabbatico. Ora, a distanza di qualche settimana dal Natale, le luminarie devono ancora essere montate, ma rassicurazioni in merito arrivano dall’amministrazione comunale.


“Le luminarie verranno montate - conferma il consigliere capogruppo di maggioranza Cristian Brenzan - di recente c’è stata una nuova riunione dei commercianti, i quali hanno risposto in modo positivo. La volontà di proporre alcune iniziative per il periodo natalizio ha prevalso sulle difficoltà e in molti hanno contribuito economicamente, a fine di avere un centro addobbato anche quest’anno”.

Sulla "Voce" di martedì 27 novembre l'articolo completo.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali : meraviglie del delta
Speciali: energia

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl