you reporter

Badia Polesine

La "rivoluzione" della pubblica illuminazione

Il restyling permetterà la sostituzione dei punti luce sul territorio

La "rivoluzione" della pubblica illuminazione

L’amministrazione di Badia Polesine approva il nuovo progetto per il servizio di pubblica illuminazione.

Il gruppo guidato dal sindaco Giovanni Rossi ha discusso dell’argomento solo poche ore fa, durante l’abituale seduta di giunta del venerdì.

Un progetto che punta verso l’esternalizzazione del servizio di pubblica illuminazione, che permetterebbe la sostituzione pressoché completa dei punti luce presenti sul territorio, che al contempo mira al risparmio sul bilancio delle casse comunali. L’approvazione di questo nuovo progetto era un punto all’ordine del giorno nella riunione della giunta di ieri, annunciato pochi giorni prima dal sindaco Rossi.

Solo un mese fa era stato lo stesso Rossi a far sapere che l’amministrazione stava muovendo nuovi passi sul fronte della pubblica illuminazione, un argomento particolarmente sentito e a cui da tempo si cerca di trovare una risposta. L’approvazione del progetto, però, dovrebbe dare il via al percorso di restyling che, seppur in tempi non immediati, andrà a garantire un corretto servizio di illuminazione pubblica sull’intera città.

Sulla "Voce" di sabato 1 dicembre l'articolo completo.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali : meraviglie del delta
Speciali: energia

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl