you reporter

Il festival

RovigoRacconta arriva a domicilio

Appuntamenti anche nelle sedi delle associazioni e nei giardini privati. Online i moduli per aderire.

RovigoRacconta arriva a domicilio

RovigoRacconta si apre alla città. E lancia due “rassegne parallele”, tramite le quali il festival della letteratura che a maggio tinge la città d’arancione, sbarcherà nelle sedi delle associazioni e nei giardini privati.

Inizia la rincorsa alla sesta edizione del festival, di cui è direttore artistico Sgnorini: sono già 350 gli autori che si sono proposti per partecipare, e l’organizzazione annuncia le novità in vista per il nuovo anno. Si tratta di RovigoRacconta Off e di Giardini aperti, le due nuove iniziative del festival, espressione - spiegano dall’organizzazione - “della volontà di apertura del Festival alla città e alla provincia, che con una formula inedita coinvolge in modo attivo le persone”.

RovigoRacconta Off si propone l’obiettivo di promuovere e valorizzare l’offerta culturale delle realtà locali. Un circuito parallelo al festival con una proposta alternativa e di qualità. Ogni associazione o realtà potrà proporre nella propria sede, o in uno spazio al di fuori di quelli consueti del Festival, un’attività che - se sarà in linea con lo spirito di RovigoRacconta - verrà inserita nel programma del festival e nell’intera comunicazione. L’obiettivo è di costruire una proposta che miri a valorizzare le numerose realtà del territorio.

La riscoperta della città avverrà tramite la costruzione condivisa di un palinsesto di attività ed esperienze di grande qualità fruibile al grande pubblico.

Con Giardini aperti, invece, ogni privato cittadino o realtà potranno aprire le porte del loro angolo segreto: un giardino, un piazzale o un chiostro. Ne condivideranno le bellezze e lo trasformeranno in un vero luogo di aggregazione. Per uno o due giorni, qualche ora o molte di più, i giardini, i piazzali e i chiostri diventeranno parte di RovigoRacconta, che porterà eventi culturali e installazioni artistiche. E chi ospiterà diventerà un vero protagonista del festival, con il suo nome accanto all’evento in tutta la programmazione.

Dal sito internet www.rovigoracconta.it, accedendo all’area speciale “Fai la tua proposta”, fino al 28 febbraio prossimo sarà possibile proporre la propria candidatura a RovigoRacconta Off o ai Giardini aperti. Oltre ai nuovi progetti rivolti alla città e alla provincia di Rovigo, sono aperte le candidature per diventare volontario di RovigoRacconta.

Si può accedere alla home page del sito alla pagina “Candidati come volontario”. Per RovigoRacconta lavorano attualmente, per una parte dell’anno, 12 persone, quasi tutte di Rovigo e provincia e under 35. Ci si può candidare per una posizione lavorativa andando nella sezione “Lavora con noi” nella home page del sito.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali : meraviglie del delta
Speciali: energia

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl