you reporter

La storia

Il mistero delle monete antiche

Il tesoro del galeone spagnolo San Diego, ritrovato nel 1992 nelle Filippine, è sparito Costa dall’abitazione di Cesare Giovannoni, di Costa.

Il mistero delle monete antiche

Il mistero aleggia in Polesine. Non c’è traccia di quelle monete, svanite nel nulla dallo scorso maggio. Si tratta di quasi 150 esemplari di monete antiche spagnole, messicane, arabe, portoghesi, antecedenti al 1600 e da un valore complessivo stimato attorno ai 40mila euro.

Sono sparite dall’abitazione di Cesare Giovannoni, a Costa di Rovigo. Una storia suggestiva. Le monete provenivano in buona parte dal galeone spagnolo San Diego, affondato nel 1600 da un vascello olandese, durante un estenuante combattimento navale.

Il comandante di marina Cesare Giovannoni, esperto uomo di mare, assieme ad altri amici del Discovery Group ha ritrovato il San Diego nelle Filippine nel 1992. Adesso il polesano lancia un appello, è pronto a offrire una lauta ricompensa a chiunque fornirà informazioni preziose per il ritrovamento.

Dopo il furto avvenuto nella sua casa, l’uomo ha sporto denuncia contro ignoti ai carabinieri di Costa di Rovigo. Sono passati ormai otto mesi dal clamoroso furto messo a segno nell’abitazione di Giovannoni, che non si arrende e chiede aiuto pubblicamente. C’è il rischio che in questo periodo le preziose monete siano finite sul mercato nero, è una delle supposizioni.

Intanto il caso è approdato anche in tribunale e la prossima udienza si terrà il 30 gennaio.

La storia completa sulla Voce in edicola domenica 13 gennaio.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:



GLI SPECIALI

speciali : L'oro dell'Adriatico
Speciali: la foto di classe

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl