you reporter

Adria

Un altro lunedì nero per i treni

Continuano i problemi per i pendolari

Un altro lunedì nero per i treni

Se passasse da queste parti, Ligabue aggiornerebbe la celebre canzone “Una vita da mediano”, in “Un inferno da pendolare” sulla linea Adria-Mestre-Venezia e ritorno.

Anche il sindaco Omar Barbierato ha pagato il prezzo dei disagi che quotidianamente vivono lavoratori e studenti che usano il treno in quella tratta. Si è recato a Venezia (per la costituzione di parte civile del comune in uno dei processi della vicenda Coimpo, ndr).

Secondo quanto riferisce il primo cittadino il treno delle 16.19 non è mai arrivato, invece quello delle 17.19 ha impiegato più di due ore per percorrere meno di 60 chilometri.

Nello stesso pomeriggio di lunedì, un treno della stessa linea ha avuto un principio di incendio nella stazione di Oriago, al punto da dover richiedere l’intervento di vigili del fuoco.

Momenti di paura tra quanti in quel momento erano presenti in stazione, fortunatamente senza conseguenze. A tutto questo si aggiunga la carenza di informazioni così i disagi si sono estesi sugli utenti che aspettavano il treno nelle altre stazioni ed hanno prolungato l’attesa di oltre un’ora prima di vedere l’arrivo del treno successivo. Ed è soltanto l’ultimo grave episodio di una catena di criticità e disservizi. 

Sulla "Voce" di mercoledì 13 febbraio l'articolo completo.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali : L'oro dell'Adriatico
Speciali: energia

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl