you reporter

BOARA POLESINE

Violenza sessuale sull’ex assolto un 57enne ucraino

70173

Il reato era tra i peggiori per un uomo: violenza sessuale aggravata dal fatto di averla compiuta nei confronti di persona coniuge, anche se divorziata. Ma ieri davanti al giudice per le indagini preliminari, tutte le accuse nei confronti di un ucraino di 57 anni, che avrebbe abusato della moglie da cui aveva appena divorziato, sono cadute con un’assoluzione piena: “perché il fatto non sussiste”.

I due, che vivevano ancora insieme in via Curtatone, a Boara Polesine, erano già separati con sentenza emessa dal tribunale dell’Ucraina, nel febbraio del 2014. Era luglio quando, secondo le accuse, la donna sarebbe stata costretta a subire atti sessuali nel bagno di casa. Secondo questa ricostruzione, infatti, la signora era completamente svestita nella stanza da bagno, pronta a fare una doccia. L’uomo sarebbe entrato nel locale e dicendole “ti voglio”, avrebbe approfittato di lei, nonostante il suo rifiuto, torcendole i polsi per girarla di schiena e immobilizzandola contro il lavandino.

La donna denunciò l’ex marito e le indagini vennero concluse il 30 ottobre del 2017.

L’avvocato Franco Modena, che assiste il 57enne, S. I. le sue iniziali, ha chiesto davanti al gip Pietro Mondaini il rito abbreviato, ma ha sostenuto che la prova non era affatto raggiunta e che nelle intenzioni della donna c’era la necessità di mandare l’uomo fuori di casa dopo il divorzio.

Ieri davanti al giudice si sono presentati sia l’uomo che la persona offesa. Il giudice, a termine della discussione ha deciso per l’assoluzione dell’imputato.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 1
  • Maria

    13 Febbraio 2019 - 18:06

    A dire verità questo fatto lo conosco bene. È mi stupisce che con le bugie si po vincere caso da genere. La donna a subito è sopportato umiliazione sempre da vanti altri persone.. Lui è una persona maleducata... Giusto quando succede qualcosa di grave dopo iniziano a credere.. Se donna non d'accordo avere rapporti e uomo prende con la forza e già violenza... Purtroppo che ai giudici servono i testimoni ma nn i fatto che la persona davvero a subito una violazionza... Poi sembra dicano di giustizia???? Vergogna vergogna

    Rispondi

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali : L'oro dell'Adriatico
Speciali: energia

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl