you reporter

Carabinieri

Lite in famiglia: colpisce il figlio della compagna con un mattarello

Arrestato un 46enne di Comacchio che, nel corso di un alterco con la moglie, ha colpito al volto e al capo un giovane di 22 anni

Il rapinatore evade ancora, arrestato

Carabinieri (foto d'archivio)

Lesioni giudicate guaribili in 25 giorni. Sono gravi le ferite che un comacchiese di 46 anni ha causato al figlio della compagna, colpendolo alla testa e al volto con un mattarello.

L’uomo è stato arrestato nella tarda serata di lunedì dai carabinieri del Norm, intervenuti dopo una chiamata giunta al numero di pronto intervento 112, che si sono recati nell’abitazione del 46enne: lì hanno appreso che la colluttazione è avvenuta nel contesto di una lite familiare. A farne le spese è stato il giovane di 22 anni, figlio di una precedente relazione della moglie.

L’arrestato è stato portato presso una camera di sicurezza in attesa dell’udienza disposta col rito direttissimo celebrato martedì mattina davanti al giudice Alessandra Martinelli. L’uomo ha scelto di patteggiare una pena a 8 mesi, con i benefici della sospensione e della non menzione. Secondo quanto ha raccontato, la sua sarebbe stata una reazione a una violenza ricevuta a sua volta - con un colpo sul volto e il lancio di una sedia - dal figliastro, intervenuto nella lite tra i due coniugi a difesa della madre.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

Speciali: energia
speciali : meraviglie del delta

Notizie più lette

Anna Tatangelo arriva a Rovigo
Domenica alla Fattoria

Anna Tatangelo arriva a Rovigo

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl