you reporter

TRAGEDIA IN FAMIGLIA

Manuel lotta per la vita: è molto grave

Il 22enne, che lavora a Badia Polesine, è rimasto intossicato da monossido

Manuel lotta per la vita: è molto grave

L'abitazione di Piacenza d'Adige teatro della tragedia

BADIA POLESINE - Purtroppo, restano molto gravi le condizioni di Manuel Santato, 22 anni, il giovane di Piacenza d’Adige che, come tutta la sua famiglia, ha fatto le spese di una devastante intossicazione da monossido, per una fuga di gas che si è sviluppata nella loro abitazione. Un ragazzo molto conosciuto - e stimato - anche a Badia Polesine, dove lavora come cameriere.

Il padre, Lauro Santato, 55 anni dipendente di un calzaturificio di Villanova del Ghebbo, è morto. Non ha resistito alle esalazioni, che hanno invaso l’abitazione, presumibilmente a seguito di una ostruzione del camino esterno.

L’intervento dei carabinieri e dei vigili del fuoco, invece, ha consentito letteralmente di salvare la vita al giovane. Le immediate manovre di rianimazione messe in campo dai carabinieri hanno consentito di dare forza ai deboli segnali di vita che ancora presentava. Nonostante questo, le sue condizioni rimangono molto gravi. Serio anche il quadro clinico della madre, che, comunque, starebbe leggermente meglio del giovane.

Dell’accaduto è stata informata la Procura della Repubblica di Rovigo, competente per territorio. Presto per dire se e quali accertamenti saranno disposti, dal momento che, ancora, non è giunta la documentazione ufficiale con i primi riscontri. Impossibile, quindi, allo stato dire quando potranno essere celebrati i funerali del padre, persona molto conosciuta e benvoluta, tanto nella comunità di residenza, quanto a Villanova del Ghebbo, dove la notizia della sua scomparsa ha suscitato profondo cordoglio.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

Speciali: energia
speciali : meraviglie del delta

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl