you reporter

Badia Polesine

Il bilancio passa a maggioranza

Il sindaco Giovanni Rossi: “Una sofferenza di cassa che è dovuta ai derivati finanziari”

Il bilancio passa a maggioranza

Il consiglio comunale di Badia approva a maggioranza il bilancio 2019. La discussione del previsionale è stato il tema principale dell’ultima assemblea civica che, nonostante l’importanza dell’argomento, ha visto l’assenza della vicesindaco Antonietta Giacometti e del capogruppo di Adesso Badia Gianni Stroppa.

“Sostanzialmente le cose non sono cambiate rispetto all’anno scorso - ha esordito il sindaco Giovanni Rossi - questo perché entrate ed uscite sono costanti. La nostra grande sofferenza non è tanto la capacità di investimento, spesso data da contributi esterni, ma per la sofferenza di cassa dovuta ai derivati finanziari. L’unico modo che abbiamo per abbassarne la rata è quello dell’alienazione di immobili. Nonostante la sconfitta avuta con la banca, ricordo che le spese processuali non sono mai state richieste a seguito dell’accordo ufficioso siglato dalla banca con questa amministrazione”.

“La nostra previsione di consuntivo 2018 si attesta su un saldo attivo di circa 50mila euro - ha concluso il primo cittadino - il che vuol dire che le previsioni fatte nel 2018 e 19 si sono rivelate corrette: è un dato positivo e di stabilità. Abbiamo avuto delle cessazioni di dipendenti, e l’attivo è dovuto sostanzialmente al fatto che queste persone non sono state sostituite. Abbiamo comunque in programma che, alle prossime cessazioni, i dipendenti verranno parzialmente sostituiti da nuovi ingressi: questa è la priorità rispetto agli anni precedenti”.

Il servizio completo sulla Voce di Rovigo di oggi 23 marzo

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali : L'oro dell'Adriatico
Speciali: la foto di classe

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl