you reporter

Karate

Bronzo tricolore per Roversi

Ottimi risultati anche per le altre atlete del club polesano

Bronzo tricolore per Roversi

Nei giorni scorsi al Lido di Ostia si è svolto il campionato italiano Cadetti di karate.

In rappresentanza della scuola Sen Shin Kai di Rovigo hanno partecipato Chiara Buoso, Elena Roversi ed Elena Stuparich.

Chiara, ammessa di diritto in relazione al quinto posto dello scorso anno nel campionato Esordienti, è la prima a mettersi in gioco. Batte le prime tre avversarie con determinazione e tecnica pulita.

Nel quarto turno deve lasciare campo all'avversaria, chiudendo la giornata con un dignitoso settimo posto. Il giorno dopo tocca alle atlete Elena Roversi ed Elena Stuparich misurarsi con le loro coetanee di tutta Italia. Si tratta, per Elena Stuparich, della prima volta ad una finale italiana Juniores, guadagnata con la qualificazione ottenuta in Veneto.

Ed è proprio la prima volta, con il suo portato di emozioni e di adrenalina, a giocare un brutto tiro ad Elena. La sua buona prestazione non basta a battere un'avversaria di poco superiore. Peccato; dovrà accontentarsi di un undicesimo posto.

Ottima prestazione per l'altra polesana, Elena Roversi, reduce da uno straordinario campionato europeo in Danimarca. La giovane ma già esperta atleta disputa da subito una meravigliosa gara, sfoderando grinta e determinazione.

Si aggiudica il primo turno contro Ginevra Corato con il punteggio di 5-0 (kata Paiku); nel secondo, chiude replicando il 5-0 contro Eleonora Matera eseguendo magistralmente il kata “Annan”. Non c'è storia nemmeno nel terzo incontro che finisce 5-0 con una fantastica esecuzione del “Papuren” contro Eleonora Matera.

Anche il quarto incontro vede Elena trionfare contro la fortissima atleta Georgiana Gheorghita; il kata "Annan dai", eseguito con potenza e precisione, le vale la vittoria per 5-0.


Nel quinto turno incontra la campionessa italiana in carica Sara Soldano, più grande di età. Entrambe le atlete si sfidano con lo stesso kata, il più lungo e difficile per tecnica e complessità.

Elena tira fuori il meglio di sé nell'esecuzione, ma il giudizio finale le è sfavorevole per una sola bandierina: 3-2. Un po' di amarezza velano gli occhi di Elena, che vede sfumare la finale per il primo posto.

Con l'umiltà e la dignità che contraddistingue coloro che praticano il karate, Elena disputa la finale per il terzo posto e vince per 5-0 contro Gemma Basile.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali : L'oro dell'Adriatico
Speciali: la foto di classe

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl